Home, Imperia — 21 gennaio 2018 alle 07:42

IMPERIA. CAMPI DI PADDLE A SAN LAZZARO. L’AMBIZIOSO PROGETTO DI GIOVANNI E MATTEO:”VOGLIAMO SCOMMETTERE SULLA NOSTRA CITTÀ”/L’INIZIATIVA

Entrambi si trovano ormai da tempo fuori città per lavoro e, attraverso questo progetto, esprimono la loro volontà nello scommettere sul territorio dove sono cresciuti e nel rilanciare lo sport nella città di Imperia.

di Gaia Ammirati

COLLTEN

Due campi da paddle-tennis sorgeranno nell’area di San Lazzaro. È questo il progetto che metteranno in atto due imperiesi, il 32enne Giovanni Fornaro e il 35enne Matteo Parodi.

Entrambi si trovano ormai da tempo fuori città per lavoro e, attraverso questo progetto, esprimono l’amore per il territorio dove sono cresciuti e la volontà di rilanciare lo sport nella città di Imperia.

I campi da paddle andranno ad accrescere l’offerta sportiva imperiese, dato che nell’area di San Lazzaro si trovano i campi da tennis, il palazzetto dello Sport, la piscina (al momento chiusa) e gli altri punti di ritrovo sportivi della zona. Contattati da ImperiaPost, Giovanni e Matteo ci spiegano in cosa consiste il progetto.

“Si tratta della costruzione di due campi da paddle proprio a fianco al Circolo Tennis Imperia – affermano – con il relativo impianto di illuminazione e tutto il necessario per poter offrire un servizio migliore”.

COME NASCE L’IDEA?

“Siamo entrambi due sportivi – spiega Giovanni Io sono cresciuto dentro al Circolo Tennis e attualmente sono istruttore di Paddle a Genova, mentre Matteo, per anni giocatore di pallanuoto a Imperia, da tempo è a Roma per lavoro. Entrambi volevamo cercare uno spazio per aprire un centro sportivo e, vista l’opportunità di una collaborazione con il Circolo Tennis, abbiamo voluto provare”.

“Oltre alla passione per lo sport – aggiunge Matteo – quello che ci ha subito legato è stato il desiderio comune di creare qualcosa a Imperia, la città dove torno ogni weekend e dove ho deciso di crescere i miei figli“.

PERCHÈ PROPRIO IL PADDLE?

La scelta è ricaduta sul paddle data la sua affinità con il tennis e la grande espansione che ha avuto negli ultimi anni – spieganoÈ uno sport diverte, semplice e molto aggregativo. Il campo è più piccolo, si gioca 2 contro 2 e c’è un vetro che percorre tutto il perimetro, dove la pallina può rimbalzare ed rimane ancora in gioco. In Italia è arrivato da pochi anni, mentre nel resto d’Europa e in Sud America è conosciuto e molto praticato. In Spagna è il secondo sport nazionale”.

AVETE SCELTO DI SCOMMETTERE SU IMPERIA, AVETE TIMORI?

“Imperia è la nostra città e siamo fiduciosi. Il nostro intento è quello di creare un ambiente aggregativo dove i giovani possano conoscersi, crescere e divertirsi. Organizzeremo periodicamente tornei e creeremo un sistema di prenotazione online“.

QUANDO SARANNO PRONTI I CAMPI? 

“I lavori dovrebbero iniziare nel giro di pochi mesi – concludonoIl nostro augurio è quello di essere aperti per la primavera”.