Cronaca, Home, Imperia — 14 marzo 2018 alle 12:03

IMPERIA. VIAGGIO NEL PALAZZO EVACUATO IN VIA IVANOE AMORETTI. I CONDOMINI: “CREPE NEGLI APPARTAMENTI PRESENTI DA TEMPO. ALL’ESTERNO…”/IL REPORTAGE

Imperiapost ha seguito il sopralluogo eseguito dai tecnici, documentando così le condizioni attuali dello stabile, sia all’interno,
nei tre piani di appartamenti, dove a preoccupare sono alcuni pavimenti sconnessi, crepe nei muri e nelle porte, sia all’esterno…

di Redazione

29176788_10213854755656997_2204893853075374080_o

Mattinata di sopralluoghi, quella odierna, per i tecnici incaricati da Comune e Arte per valutare le problematiche della palazzina evacuata ieri, martedì 13 marzo, a causa del pericolo di cedimenti strutturali. A coordinare l’equipe di tecnici,  Domenico Pino, ex presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Imperia.

Imperiapost ha seguito il sopralluogo eseguito dai tecnici, documentando così le condizioni attuali dello stabile, sia all’interno, nei tre piani di appartamenti, dove a preoccupare sono alcuni pavimenti sconnessi (“a volte facciamo addirittura fatica ad aprire le porte hanno fatto presente i condomini), crepe nei muri (“sono presenti da tempo“) sia all’esterno, dove i timori sono invece legati a una piccola frana e a venature in alcuni pilastri.

Al sopralluogo, nel corso del quale sono stati eseguiti anche alcuni sondaggi nel terreno sottostante il palazzo e verifiche di natura geologica, hanno preso parte anche svariati condomini, sfollati dopo l’ordinanza del Sindaco, i quali hanno indicato ai tecnici le principali criticità, in particolare modo all’interno degli appartamenti, esprimendo inoltre forte preoccupazione per il maltempo previsto per la giornata di domani, giovedì 15 marzo.

Il sopralluogo ha interessato anche l’impianto elettrico, per verificare l’adeguamento alla normativa vigente.

I condomini per poter tornare nelle proprie abitazioni (sono ospiti, lo ricordiamo, in alberghi o da parenti) dovranno ora attendere l’elaborazione dei dati raccolti nel corso del sopralluogo da parte dei tecnici.

https://youtu.be/CFDb4Wr52Gg