Home, Imperia — 19 aprile 2018 alle 11:02

IMPERIA: CINCILLÀ ABBANDONATO IN MEZZO ALLA STRADA. SCATTA LO SCARICABARILE ALL’ITALIANA E NESSUNO INTERVIENE/ECCO CHE COSA È SUCCESSO

Rimbalzi di responsabilità, indisponibilità, carenza di personale. Un’altra, l’ennesima, storia all’italiana questa mattina

di Redazione

cincilla-imperiapost-salvataggio-scarica-barile-soccorsi

Rimbalzi di responsabilità, indisponibilità, carenza di personale. Un’altra, l’ennesima, storia all’italiana questa mattina. Teatro dei fatti, Oneglia, pieno centro. In redazione arriva una chiamata, intorno alle ore 9.10, che segnala la presenza di un Cincillà, roditore originario dell’America Latina, in piazza Mons. Orazio Boeri (ex cinema Dante), in difficoltà.

La segnalazione del cincillà alla nostra redazione

“Vorrei comunicare – scrive la nostra lettrice – la presenza di un cincillà per la strada, in piazza mons. Orazio. Ho chiamato il 112  che mi ha passato il centro soccorso dove mi è stato comunicato che dovevo chiamare l’Asl, dopodiché l’Asl mi ha comunicato che non è di loro competenza, ditemi che cosa devo fare”.

Il rimbalzo di responsabilità

Ci siamo recati sul posto e  abbiamo provato l’iter di telefonate.

  • Abbiamo chiamato prima l’Asl: “La competenza è della Provincia o della Forestale (oggi Carabinieri, ndr)“.
  • Abbiamo chiamato così il numero unico 112, che ci ha messo in contatto con i Carabinieri di Imperia i quali ci hanno passato il nucleo forestale che, dopo aver preso nota del nostro numero, ci ha richiamato: “Non abbiamo personale da mandare su Imperia , provate di nuovo con l’Asl o con il canile.
  • Abbiamo così provato a chiamare il canile senza successo, non risponde nessuno.
  • L’Asl, richiamati gli uffici, ha comunicato che : “Non possiamo venire e che comunque non sapremmo dove metterlo”.

Al momento, dopo aver atteso invano per quasi due ore, per non abbandonarlo per strada, abbiamo preso noi in custodia il Cincillà. Ora siamo in attesa, dopo chiamate insistenti, dell’intervento della Polizia Provinciale,  l’unico ente davvero disposto ad aiutarci, che lo porterà al canile.

Aggiornamento

Il Cincillà è stato preso in custodia presso il Servizio di Vigilanza Faunistica. Il canile non ha accettato di prendere in custodia il roditore, in quanto non vi sono le condizioni necessarie. Nel caso in cui non si dovesse trovare il padrone, verrà dato in affidamento.

Ringraziamo tutti i lettori per il sostegno dimostrato a seguito del ritrovamento del cincillà.

Purtroppo il veterinario che lo ha preso in custodia ha comunicato che il roditore è morto per un’emorragia interna, probabilmente causata dall’investimento di un’auto.

Grazie a tutti.

 
 
 
POPUPOKLANT