Attualità, Cronaca, Home — 4 luglio 2013 alle 14:21

Questa mattina l’incidente probatorio per ricostruire la dinamica della morte del sub Gianni Previato

Ha avuto luogo questa mattina, presso l’area dedicata alla cantieristica del porto turistico di Imperia, l’incidente probatorio disposto dal Pubblico Ministero Carmen Addesso al fine di far luce sulla dinamica dell’incidente in mare, avvenuto lo scorso 29 maggio, che ha causato la morte del del sommozzatore della “Marittima Sub Service”, Gianni Previato. Gli uomini della Capitaneria assieme al perito nominato […]

di Gabriele Piccardo
I tecnici al lavoro durante l'incidente probatorio

I tecnici al lavoro durante l’incidente probatorio

Ha avuto luogo questa mattina, presso l’area dedicata alla cantieristica del porto turistico di Imperia, l’incidente probatorio disposto dal Pubblico Ministero Carmen Addesso al fine di far luce sulla dinamica dell’incidente in mare, avvenuto lo scorso 29 maggio, che ha causato la morte del del sommozzatore della “Marittima Sub Service”, Gianni Previato. Gli uomini della Capitaneria assieme al perito nominato dalla Procura, l’ing. Massimo Celentano, e i periti dei tre indagati hanno esaminato il gommone che li stava conducendo verso la banchina. Oltre al gommone sono si è proceduto all’ispezione del pontile dove il mezzo sarebbe andato ad impattare. L’ipotesi più avvalorata parla di un tragico incidente dovuto alla velocità sostenuta del mezzo, del forte vento e del mare grosso che avrebbero causato la perdita del controllo del mezzo da parte di Previato. Il suo collega superstite non sarebbe stato ancora in grado di ricordare la dinamica dell’incidente.

Qui il video dei rilievi: http://www.youtube.com/watch?v=o7GVD48WxnI