2 Marzo 2024 18:05

Cerca
Close this search box.

2 Marzo 2024 18:05

PALLANUOTO. DOPO LA WORLD LEAGUE LA PISCINA CASCIONE DI IMPERIA SI PREPARA A OSPITARE LA FINAL FOUR DI COPPA LEN/LE DATE

In breve: Il presidente Federale Barelli: "Sono particolarmente lieto che la Rari Nantes abbia accettato di ospitare e organizzare una poule di questa valenza, e che la squadra vincitrice di una rassegna così prestigiosa sia proclamata a Imperia"

 

pallanuoto-femminile-setterosa-italia-ungheria-imperia-24-3-15-9 

 

IMPERIA.   Una piscina Comunale sempre più capoluogo della grande pallanuoto continentale. La sfida di World League 2015 tra le nazionali femminili di Italia e Ungheria ha riempito gli spalti dell’impianto del capoluogo e scatenato l’entusiasmo di appassionati e non che hanno trascinato il Setterosa verso un’importantissima vittoria.

«La presenza del Setterosa nella nostra Città – dichiara il Sindaco Carlo Capacci – per un evento come la sfida contro l’Ungheria nella World League, non fa altro che confermare come Imperia sia ormai un polo centrale dell’attività pallanuotistica. La diretta su RAI Sport, la diretta streaming, portano nelle case e sui gli apparti elettronici di tutti uno spettacolo straordinario in tempo reale, oltre, ovviamente a permettere di vivere dal vivo, dagli spalti della “Cascione” le emozioni e le sensazioni che una sfida di questo tipo sa produrre, e non è finita qui…».

L’Assessore Paolo Strescino, al di là del successo di pubblico e di quello sportivo, analizza il momento. «La Città ha risposto alla grande. Vedere la Cascione esaurita in ogni ordine di posto costituisce il polso di una pallanuoto che oggi, a Imperia, non è più una disciplina, ma un’eccellenza. Ospitare la  Nazionale è si collegabile alla presenza nell’organico di giocatrici locali, ieri sera in vasca c’erano Giulia Gorlero, Francesca Pomeri e Giulia Emmolo, senza dimenticare Silvia Motta, ma è soprattutto il frutto del lavoro svolto dalla Rari Nantes, ma anche dall’Amministrazione Comunale i cui sforzi hanno consentito di affiancare alla grande realtà locale una costante presenza di eventi internazionali dal grandissimo spessore tracciando un solco dove seminare altri momenti di grande sport».

Il presidente della Rari Nantes Imperia Luca Ramone esprime la sua soddisfazione. «La presenza a Imperia del senatore Paolo Barelli, presidente della Federazione Italiana Nuoto e della Federazione Europea di Nuoto (L.E.N., n.d.r.), abbinata alla scelta della nostra Città per ospitare un appuntamento di questo genere, è motivo di grande orgoglio. Fa piacere costatare come i vertici Federali tengano in considerazione Imperia. La scorsa settimana la nazionale maschile ha giocato a Genova, stavolta  è toccato a Imperia. Se una Città che, ovviamente ha dimensioni diverse rispetto a un capoluogo regionale, riesce a essere teatro di avvenimenti di questa portata significa che si sta facendo davvero qualcosa di importante».

Lo stesso Presidente Barelli ufficializza l’assegnazione a Imperia di un altro evento doc. «Sarà la Piscina Cascione a ospitare nelle giornate del 10 e 11 aprile p.v., la final four della Coppa Len. Sono particolarmente lieto che la Rari Nantes abbia accettato di ospitare e organizzare una poule di questa valenza, e che la squadra vincitrice di una rassegna così prestigiosa sia proclamata a Imperia».

«Ritengo che poter assistere ad appuntamenti simili – conclude Marco Capanna coach della Rari Nantes Mediterranea Imperia –  rappresenti l’occasione per un salto di qualità. La nostra realtà sino a pochissimi anni or sono non era abituata a scenari di questa dimensione. Da noi è importantissimo lavorare sull’acquisizione di una mentalità di un certo tipo, anche sotto l’aspetto organizzativo, ed eventi di grande rilevanza non possono che aiutare a favorire un processo di maturazione indispensabile per restare ad altissimi livelli».

Condividi questo articolo: