19 Giugno 2024 07:09

Cerca
Close this search box.

19 Giugno 2024 07:09

IMPERIA. PARCHEGGI DISABILI. DURANTE IL CONSIGLIO LITE NEI CORRIDOI TRA IL COMANDANTE DEI VIGILI E LA “GRILLINA” GLORIO:”HO SUBITO PRESSIONI” /IL VIDEO ESCLUSIVO

In breve: Il consiglio comunale di ieri sera ha vissuto momenti di grande tensione per via delle accuse rivolte al comandante della Polizia Municipale Aldo Bergaminelli.

image

Il consiglio comunale di ieri sera ha vissuto momenti di grande tensione per via delle accuse rivolte al comandante della Polizia Municipale Aldo Bergaminelli, colpevole, secondo Cara Glorio (movimento 5 Stelle), di aver fatto pressioni sulla consigliera grillina per modificare la mozione sul parcheggio gratuito blu gratuito per i disabili.

La prima versione prevedeva la possibilità di parcheggio per disabili sulle strisce blu per un tempo illimitato.
In seguito la Commissione preposta e il Comandante dei Vigili di Imperia Bergaminelli avrebbero suggerito che sarebbe stato opportuno inserire un tempo limitato di 4 ore per evitare un uso distorto dell’opportunità concessa dalla mozione.

Dieci minuti prima dell`inizio del consiglio, però, Cara Glorio sarebbe stata convocata nella sala Giunta dove le sarebbero state proposte ulteriori modifiche. In particolare un emendamento che prevedesse una sosta massima di tre ore e non di quattro ore o illimitata, come originariamente richiesto dalla mozione.

“Lì sono stata pressata” ha dichiarato Cara Glorio. Accuse che il Comandante Aldo Bergaminelli ha respinto con vigore, annunciando alla consigliera grillina una querela per diffamazione. “Dal comandante dei Vigili? No, no, se qualcuno le ha fatto pressioni non è il Comandante dei Vigili. Questa affermazione lei non la può fare, perché non gliel’ho fatte. Se voi fate queste affermazioni ne risponderete“. Il confronto tra i due ha avuto toni accesi nei corridoi di Palazzo Civico, come testimoniamo queste immagini.

LO SCAMBIO DI BATTUTE TRA BERGAMINELLI E CARA GLORIO

BERGAMINELLI: “Che cosa le hanno detto?“.

GLORIO: “Lei era li. Ha parlato De Bonis e ha detto che Lei era contrario alle quattro ore […]

BERGAMINELLI: “Io ho solo detto che se ci sono delle limitazioni orarie serve un permesso richiesto a Imperia Servizi”.

GLORIO: “E poi ha anche parlato delle tre ore […]

BERGAMINELLI: “Non è vero“.

GLORIO: “E va bene, e allora io sogno“.

BERGAMINELLI: “Ma se non gliel’ho detto“.

GLORIO: “Lei permette a qualcuno di metterle in bocca davanti alla sua presenza parole che lei non dice…”

BERGAMINELLI: “Neanche De Bonis ha detto questo […] De Bonis non ha detto tre o quattro ore…

GLORIO: “Ma stiamo scherzando […]

BERGAMINELLI: “Lei era d’accordo e nessuno le ha fatto pressioni…”

GLORIO: “Ho detto, piuttosto che dare un servizio, però io li dentro (indicando la Sala Giunta, ndr) sono stata pressata…”

BERGAMINELLI: “Dal comandante dei Vigili? No, no, se qualcuno le ha fatto pressioni non è il Comandante dei Vigili. Questa affermazione lei non la può fare, perché non gliel`ho fatte”.

GLORIO: “Nel mio intervento si vede quello che ho detto e io non ho usato la parola pressare”.

BERGAMINELLI: “Quella l’ha usata Servalli e lo metterò per iscritto. Io queste pressioni non le ho fatte. Se voi fate queste affermazioni ne risponderete”.

GLORIO: “E ne risponderò”.

BERGAMINELLI: “Lei ha valutato che io avessi detto queste cose e fa delle affermazioni come se le avessi dette io, siccome non le ho fatte io mi tutelo. Ci sono dei testimoni”.

 

Condividi questo articolo: