25 Giugno 2024 00:20

Cerca
Close this search box.

25 Giugno 2024 00:20

IMPERIA. CITTÀ INVASA DALLA SPAZZATURA. SCOPPIA IL CASO IN COMUNE, PODESTÀ: “IO NON CI METTO PIÙ LA FACCIA”/ECCO COSA È SUCCESSO

In breve: Esplode il caso in Comune a Imperia per il mancato servizio di raccolta rifiuti nella giornata di ieri, domenica 17 maggio

11270056_566996183439734_722094017_n

Esplode il caso in Comune a Imperia per il mancato servizio di raccolta rifiuti nella giornata di ieri, domenica 17 maggio. La città si è risvegliata in condizioni disastrose, con cumuli di spazzatura nelle principali isole ecologiche della città, da Oneglia a Borgo Marina.

Decine le foto invitate alla nostra redazione e postate sui social. In base a quanto appreso da ImperiaPost l’assessore all’ambiente Nicola Podestà avrebbe richiesto al Comune di Imperia, nella persona del dirigente Alessandro Croce, di finanziare il servizio di raccolta rifiuti domenicale da affidare alla Tradeco, costo del servizio circa 1.800 euro circa, in quanto non previsto nell’appalto per quel che concerne i mesi invernali.

Con Croce, però, non si sarebbe arrivati a un accordo e Podestà è andato su tutte le furie, tanti da aver preso in seria considerazione anche l’ipotesi dimissioni. Contattato da ImperiaPost, l’assessore Podestà ha dichiarato: “Dimissioni? Non usiamo questa parola. Posso dire che quello che è successo mi ha profondamente infastidito e che io non ci metterò più la faccia. Un appalto che non prevede il servizio di raccolta di rifiuti domenicale è ridicolo. Io non ho più intenzione di tollerare simili situazioni. Non si è arrivati a un accordo con il dirigente. A questo punto io chiedo che il problema venga risolto. Il Comune dovrà coprire economicamente il servizio nei prossimi due weekend, in caso contrario valuteremo il mio futuro”.

Condividi questo articolo: