15 Giugno 2024 19:56

Cerca
Close this search box.

15 Giugno 2024 19:56

IMPERIA. L’ASS. DELLE FAMIGLIE DEI MALATI PSICHIATRICI ALLA POLITICA: “CARENZA DI PERSONALE E MANCANZA DI BORSE LAVORO”

In breve: L'Asl dice che la Regione non dà le deroghe per le nuove assunzioni, passano sei mesi e a volte il numero degli addetti per il rimpiazzo è nettamente inferiore al precedente.

MALATTIA MENTALE

L’A.L.Fa.P.P. assessore ligure famiglie pazienti psichiatrici denuncia una condizione divenuta ormai insostenibile.  La situazione è grave e siamo preoccupati per il presente e per il futuro. Per aiutare i pazienti e i loro familiari non vi è  il personale necessario a tale scopo. Nei vari servizi mancano dottori, educatori e tecnici della riabilitazione. Non viene rimpiazzato il personale medico che va in pensione e altrettanto avviene con gli operatori. L’Asl dice che la Regione non dà le deroghe per le nuove assunzioni, passano sei mesi e a volte il numero degli addetti per il rimpiazzo è nettamente inferiore al precedente. Gli operatori oberati da superlavoro e stressati a causa del sotto organico non riescono più a far fronte alle varie mansioni.

Siamo preoccupati ci poniamo delle domande:

– come si farà con la depressione in aumento e con i vari suicidi?

– come ci si porrà con il numero sempre in aumento dei giovani affetti da patologie psichiatriche?

– come si risponderà alla necessità di prevenzione?

– come si supporteranno i familiari che hanno il proprio caro in casa?

Ci rivolgiamo anche ai comuni perché spesso alla richiesta di borse lavoro (la borsa lavoro è un aiuto economico elargito dal Comune che tramite i vari imprenditori serve ad offrire la possibilità di lavoro al paziente psichiatrico) dicono che non ci sono i soldi. Possibile che nessuno si renda conto che l’inserimento lavorativo diminuisce decisamente le possibilità di cronicizzazione della malattia? La cronicizzazione costa molto di più sia al sociale che al sanitario alla comunità tutta. I familiari, il personale operativo e volontari sono sempre più demoralizzati. Ci appelliamo a tutti i politici, nessuno escluso, affinché si sentano responsabili della grave situazione in essere.

La responsabile della provincia di Imperia, Daniela Melloni.

C.S.

 

Condividi questo articolo: