13 Luglio 2024 11:16

Cerca
Close this search box.

13 Luglio 2024 11:16

IMPERIA. VOLANO GLI STRACCI IN CASA RARI NANTES. GUIDOTTI:”CENE E FESTE VOLUTE DAL PRESIDENTE CI HANNO PORTATO A QUESTO DISASTRO, SI DIMETTA”

In breve: "Ramone ha attuato una pessima gestione, personalizzata, non è in grado di gestire la società sportiva perché a lui dello sport come tutti hanno visto gliene frega fino ad un certo punto".
collage guidotti ramone
Da sinistra: Luca Ramone, Giovanni Guidotti e Marco Capanna

 

IMPERIA – É guerra aperta tra i tifosi, i genitori molti dei soci della società e il presidente della Rari Nantes Luca Ramone. A scagliarsi contro Ramone è uno dei soci storici, Giovanni Guidotti che ha dichiarato a ImperiaPost:

“Tutte queste feste, cene, certificazioni inutili volute solo dal presidente hanno portato a questo disastro. La nostra proposta e quella di Capanna si differenziava di 50mila euro. Se Capanna, che è il collante tra la pallanuoto e la piscina, se va via, abbiamo un danno di immagine, di sponsor che sicuramente non possiamo andarci a cercare 60-70 mila euro perdendoli e il bilancio rimarrebbe lo stesso. La società ha offerto a capanna 250, lui voleva 300, però se capanna va via 50 li perdiamo comunque.

Ramone ha attuato una pessima gestione, personalizzata, non è in grado di gestire la società sportiva perché a lui dello sport come tutti hanno visto gliene frega fino ad un certo punto. Perchè quando si mette a giocare con le temperature dell’acqua, quando si mette a giocare con le luci alte e basse e a spegnere le luci etc… Significa che a lui dello sport non gliene frega niente, gli serve solo per la sua immagine. Adesso chiediamo le dimissioni, se lui si dimette, decade tutto il consiglio.

In questa situazione ormai Capanna va via, se dobbiamo prendere il toro per le corna un altro anno lasciamo perdere prima squadra femminile e maschile e facciamo solo il giovanile. Allora a quel punto lì possiamo risparmiare 200 mila euro che vanno investiti nella struttura, non in feste in cose del genere. Ramone non è la persona per fare questo, perciò se ne deve andare via. Addirittura ha voluto mettere nel bilancio la previsione dell’acquisizione di un direttore dell’impianto quando noi all’interno abbiamo un Brioglio per fare un nome che è sicuramente in grado di svolgere quel ruolo senza spendere un euro in più. L’anno scorso abbiamo speso di stipendi dei dipendenti 148mila , quest’anno ce ne siamo trovati 170, quando gli ho chiesto il perché lui mi ha detto che era prevista l’assunzione di un direttore. Il revisore dei conti ci ha detto che non siamo in grado di assumere un’altra persona, però intanto lo ha messo a bilancio”. 

Condividi questo articolo: