IMPERIA. GLI SKATERS RIFIUTANO LA PROPOSTA DEL COMUNE. IL SINDACO:”ENTRO OGGI LA SOLUZIONE OPPURE FINIRÀ…”/ DETTAGLI

Home Imperia

11939826_10206154184427529_1850175029_o

Imperia – Si complica e non di poco la vicenda dello Skate Park cittadino. Dopo il rifiuto da parte dell’associazione “Skate For Fun” di trasferirsi alla Rabina, soluzione proposta dal Comune nella giornata di ieri, “per la mancanza degli spazi necessari per svolgere l’attività” il primo cittadino avverte gli skaters che i tempi tecnici stanno per scadere e che la struttura potrebbe essere parcheggiata momentaneamente in un magazzino fino a quando non si troverà uno spazio idoneo.

“Il tempo messo a disposizione per trovare una nuova collocazione allo skate Park sta per scadere – ha detto il sindaco Carlo Capacci – , la struttura finirà in un magazzino a meno che, entro oggi, non si trovi una soluzione alternativa perché non ci sono i tempi tecnici. La nostra idea, così come chiesto dagli stessi skaters è quella di realizzare uno Skate Park pubblico e se si tratta di una questione di 10 mt vedremo ma sulla contro-proposta di Baité non so se abbiamo i tempi tecnici per valutarla e per dare il nostro assenso. 

Quella della Rabina era una soluzione ottimale in una delle zone più belle della città di fronte al mare e a completa disposizione non solo dell’associazione Skate for Fun ma di tutti i cittadini. Trasferire lo Skate Park a Baité, invece, priverebbe la città della struttura che rimarrebbe a disposizione di pochi. Per quanto mi riguarda il Comune ha mantenuto l’impegno a trovare una soluzione alternativa e se il ricollocamento a Baité non fosse possibile valuteremo in futuro dove riposizionarlo”.