IMPERIA. PORTO, SEQUESTRATA UNA DISCARICA ABUSIVA. INSORGONO GLI OPERATORI: “COSÌ SI AFFOSSA LO SCALO E SI FANNO SCAPPARE I TITOLARI DEGLI YACHT”

Home Imperia

collage sequestro area porto

Imperia. A poche ore dal sequestro della discarica abusiva, all’interno del porto turistico, esplode la rabbia degli operatori dello scalo.

“Prima di tutto va detto che nell’area appena sequestrata dalla Polizia Municipale e dalla Procura insistono alcuni container a loro volta sequestrati e che quindi era impossibile rimuovere. Anche il furgone presente all’interno dell’area è sotto sequestro e dunque non era possibile rimuoverlo. All’interno dell’area, inoltre, c’è la centralina della luce elettrica, dalla quale dipende tutto il porto turistico.

Nel caso ci fosse un blackout, come sarà possibile riattivare la luce visto che l’area e sotto sequestro?. Ci è stato detto che dovremmo chiedere l’autorizzazione della Procura . Ma se dovesse succedere alle due di notte o alle 6 del mattino?. Le altre imbarcazioni presenti nell’area sono poi quelle che erano state sequestrare dalla Go Imperia ai proprietari morosi. Insomma, di abusivo c’è ben poco , sarebbe bastata una riunione con gli operatori del porto per risolvere la situazione e sgombrare l’area”

“Quello che nessuno ha ancora capito – concludono gli operatori – è che ogni volta che si sente la parla sequestro i proprietari degli yacht iniziano nuovamente ad avere paura e a essere diffidenti sul furto del porto, sia per quanto riguarda i posti barca, sia per quanto concerne la cantieristica. è da anni ormai che si va avanti con denunce e sequestri per situazioni che potrebbero invece essere risolte con semplici riunioni. In questo modo non si fa altro che affondare il porto.