IMPERIA. ADDIO ANCHE AL CHIOSCO “DA MIRANDA” IN SPIANATA BORGO PERI. IL COMUNE ORDINA LA DEMOLIZIONE/ECCO PERCHÈ

Home Imperia

12202364_626712397468112_552176805_n

Dopo il chiosco “La Rabina”, destinato alla demolizione a seguito della sentenza del Consiglio di Stato, anche i titolari dello storico chiosco “Da Miranda”, in Spianata Borgo Peri, sono stati raggiunti da un’ordinanza di demolizione notificata dall’ufficio Urbanistica del Comune di Imperia.

Diverse le irregolarità riscontrate dai tecnici comunali. In primis il fatto che il chiosco ha una licenza stagionale e non annuale (dunque andrebbe “smontato” al termine della stagione estiva), in secondo luogo che vi sono delle difformità nella copertura della struttura e in terzo luogo che il chiosco è ubicato in un’area diversa da quella indicata nei titoli autorizzativi.

In definitiva, i titolari, le cui controdeduzioni hanno trovato la risposta negativa del Comune di Imperia, dovranno demolire il chiosco e ricostruirlo nella posizione corretta (va spostato di una decina di metri)  e con una struttura smontabile (a differenza di quella attuale), così da poterlo rimuovere ogni fine stagione estiva.

Il rischio è che Imperia si ritrovi all’inizio della prossima stagione estiva senza due dei suoi chioschi storici, “La Rabina” e “Miranda”. Proprio il chiosco “Miranda”, lo ricordiamo, nei mesi scorsi è stato oggetti di un blitz a dei Carabinieri che nell’occasione scoprirono che la struttura era rimasta aperta per due anni nonostante fosse stata raggiunta da un provvedimento comunale di sospensione della somministrazione di alimenti e bevande emesso per irregolarità di natura urbanistica.