ARRESTO SHOCK IN FRANCIA. L’IMPERIESE DIEGO BERARDI IN MANETTE, IN CASA SUA RINVENUTI TRITOLO E DETONATORI / DETTAGLI

Cronaca Home

berardi

Imperia – Dopo una caccia all’uomo durata settimane, Diego Berardi, 41 anni è stato arrestato dalla Gendarmerie francese su mandato di cattura internazionale. Considerato uno dei personaggi più stravaganti del panorama imperiese, nelle scorse settimane, Berardi è finito nel mirino dei Carabinieri di Imperia per le sue pubblicazioni relative all’Isis e al nazismo. I militari temevano che l’uomo, arrestato qualche anno fa dopo essersi barricato in casa dei nonni, armato di fucile e pistola, in zona Largo Ghiglia a Oneglia. Dopo qualche tempo tornò a far parlare di sé per per la “comparsata” all’interno del consiglio comunale di Imperia in cui ha mangiato un kebab indossando una mantella nera e un basco rosso in testa.

Da alcune settimane girava per le strade della città con la sua cinquecento grigia tenendo la musica ad altissimo volume. Durante la perquisizione effettuata all’interno della sua abitazione i militari hanno rinvenuto due detonatori e del tritolo. Da qui il mandato di cattura internazionale. Nei giorni scorsi l’arresto in Francia dove l’uomo possiede una casa. Non è chiaro quale fosse l’obiettivo di Berardi e tantomeno se sia o meno collegato a qualche cellula terroristica, l’ipotesi più probabile è che si tratti di un mitomane. Quel che è certo è che la Procura di Imperia né chiederà l’estradizione al più presto al fine di giudicarlo in Patria.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true”]