3 Marzo 2024 02:59

Cerca
Close this search box.

3 Marzo 2024 02:59

PRELÀ. CONTINUA LO SCONTRO ELETTORALE IN ALTA VAL PRINO. CARMELA LANZO SCENDE IN CAMPO CONTRO BRIZIO/I PROGRAMMI

In breve: Prosegue lo scontro elettorale Brizio – Lanzo in alta Val Prino. Dopo dieci anni i due storici avversari politici non accennano a sotterrare l’ascia di guerra.

PicMonkey Collage

Prelà. Prosegue lo scontro elettorale Brizio – Lanzo in alta Val Prino. Dopo dieci anni i due storici avversari politici non accennano a sotterrare l’ascia di guerra. Eliano Brizio, in corsa per il suo terzo mandato ha cambiato di poco la squadra mentre Carmela Lanzo punta sul nuovo. Vediamo ora nel dettaglio le squadre che affiancheranno i due leader partendo chiaramente dal gentil sesso.

Nella lista “Alta Val Prino si cambia” troviamo: Carmela Lanzo, candidato sindaco, Balestra Gianfranco, Cannoni Maicol, Corradi Giuseppe, Lanzo Tania, Monteleone Francesco, Motosso Valeria ed infine Sabbatino Patrizia.

Sotto “Vivi Prelà” la lista capitanata da Brizio spiccano i nomi di Aicardi Giulia, Balestra Massimo, Dritsakos Irene, Gandolfi Mattia, Ghiglione Luca, Pinelli Marina , Stockland Marith, Pellegrini Lorenzo, Poma Sergio ed infine Ruma Sara.

“Inutile dire che – tuona la Lanzo – se è vero che io sono in opposizione da 10 anni,
Brizio amministra da altrettanto tempo e non sono certo io che devo
dimostrare qualcosa. Prelà continua ad essere uno dei comuni più arretrati della provincia e
le promesse elettorali non sono state mantenute poichè i problemi sono
sempre gli stessi ed il comune ha denaro che potrebbe spendere ma non l’ha fatto prima
quando non doveva rispettare il patto di stabilità”.

Tagliente la risposta di Brizio: “Chi non vede, non riconosce gli interventi fatti negli ultimi dieci anni non abita qui o comunque non vive il territorio. Magari, per molti non abbiamo fatto passi da gigante ma abbiamo proseguito nel cammino senza mai retrocedere. Chi vive Prelà conosce Prelà”.

Di seguito i programmi elettorali:

“Alta Val Prino si cambia”
1) istituzione di uno sportello al cittadino per aiutarlo in ogni tipo di pratica per informazioni e domande ad altri enti;
2) informazione ai cittadini, con assemblee pubbliche, su quello che fa la Giunta comunale, all’insegna della massima trasparenza (NON BASTA AFFIGGERE LE DELIBERE);
3) verifica dello stato attuale della compiuta strada della “Pistuna” (la cui conclusione è stata definita con un atto pubblico ma che è subito passata alla manutenzione straordinaria);
4) chiedere alla Provincia la sistemazione di alcuni tratti protezione a valle della strada provinciale del nostro territorio (39);
5) fare il possibile affinchè decolli realmente l’unione dei Comuni (Dolcedo-Vasia-Prelà) al fine di unire le forze per far crescere la Val Prino;
6) sistemazione delle strade comunali con particolare attenzione all’accesso ai disabili al fine garantire le pari opportunità (almeno in termini di mobilità) ai cittadini del Comune di Prelà;
7) agevolare lo sviluppo economico attraverso il sostegno e l’aiuto alla costituzione di imprese agricole (anche individuali) ed il turismo ambientale e culturale del nostro territorio;
8) fare un progetto sulle energie rinnovabili sfruttando al meglio le caratteristiche del territorio al fine di creare nuove imprese e di far risparmiare i cittadini;
9) mantenere l’acquedotto pubblico tenendo conto delle risorse idriche abbiamo a disposizione;
10) fare una convenzione con l’ASL per il servizio veterinario;
11) aumentare il servizio di video sorveglianza in zone strategiche per evitare che vengano accatastati rifiuti ingombranti da residenti e non
residenti, il che oggi provoca ingenti costi alle casse comunali con ricadute economiche sui cittadini residenti.
12) aiutare consorzi, aziende e cittadini ad accedere ai fondi del PSR fornendo supporto nella preparazione e progettazione di partecipazione ai bandi;
13) cercare di costruire rapporti di solidarietà nelle varie frazioni al fine di aiutare gli anziani soli a risolvere i problemi quotidiani attraverso le azioni di buon vicinato già
attuate con successo in altri comuni.

“Vivi Prelà”
1)potenziamento e relative manutenzioni acquedotti comunali
2)tutela ambientale del territorio promuovendo un programma di raccolta differenziata porta a porta di tutti i rifiuti potenziando altresì il centro di raccolta.
3) manutenzione ordinaria e straordinaria delle stradi comunali
4)collaborazione con enti ( Regione e Provincia) al fine di ottenere finanziamenti e fondi per lo sviluppo, miglioramento e manutenzione delle innumerevoli opere esistenti e per la realizzazione di nuove
5)manutenzione ordinaria e straordinaria dei cinque cimiteri comunali
6)maggiore sinergia tra le varie associazioni presenti sportive e non il cui scopo sia la valorizzazione del territorio
7)valorizzazione dei centri storici attraverso nuovi interventi migliorativi e manutentivi
8) potenziamento e creazione di nuovi parcheggi
9)potenziamento della video sorveglianza per garantire una maggiore sicurezza al cittadino
10)potenziamento dell’illuminazione pubblica attraverso l’utilizzo di lampioni a luci led nell’intento di un abbattimento dei costi
11)adesione ai comuni cardio protettivi mediate l’acquisto di un kit defribillatore automatico da utilizzare nelle manifestazioni, eventi sportivi, sagre
12)assegnazione alloggi ex asilo con priorità ai residenti
13)recupero abitativo e successiva assegnazione, con priorità sempre ai residenti, di altri 3 alloggi ex asilo
14)valorizzazione del territorio attraverso il potenziamento della senti ristica con l’ausilio di cartellonistica e mezzi di supporto informatici
15)arredo urbano e installazione di giochi per bambini in idonee aree ludico-ricreative
16)iniziative riguardanti i servizi socio-sanitari rivolte a persone anziane e diversamente abili(consegna farmaci, prelievi ematici, trasporto alunni, gite sociali).

Condividi questo articolo: