IL PROGETTO “EDUSCOPIO” DELLA FONDAZIONE AGNELLI DÀ I VOTI ALLE SCUOLE. A IMPERIA IL MIGLIORE ISTITUTO È…/ECCO LA CLASSIFICA

Attualità Home

L’idea del progetto eduscopio.it, promosso dalla Fondazione Giovanni Agnelli, è quella di valutare gli esiti successivi della formazione secondaria – i risultati universitari e lavorativi dei diplomati – per trarne delle indicazioni di qualità sull’offerta formativa delle scuole

scuola-voti

Il Liceo Scientifico “Vieusseux” si conferma il migliore nel ponente ligure secondo lo studio condotto nell’ambito del progetto “Eduscopio” promosso dalla Fondazione Giovanni Agnelli.

L’Istituto di via Terre Bianche, però spostandosi di una quarantina di km a levante, viene scavalcato in classifica dal Liceo Giordano Bruno di Albenga, primo in graduatoria e seguito, oltre che dal Vieusseux, dal Cassini di Sanremo e dal Don Bosco di Alassio.

schermata-2016-11-16-alle-09-35-35

Il Vieusseux risulta invece il miglior Liceo Classico, davanti proprio al Liceo Giordano Bruno di Albenga e al Liceo Cassini di Sanremo.

schermata-2016-11-16-alle-09-35-56

Per quel che concerne le lingue straniere, il miglior Liceo Linguistico è il Carlo Amoretti di Imperia, davanti al Giordano Bruno di Albenga e al Cassini di Sanremo.

schermata-2016-11-16-alle-09-36-31

Sul fronte degli indirizzi tecnici, il Ruffini risulta il miglior istituto del settore economico, davanti al Colombo di Sanremo.

schermata-2016-11-16-alle-09-36-54

Per quanto riguarda infine, gli istituti tecnici, settore tecnologico, il Galileo Galilei di Imperia risultato secondo, sopravanzato dal Giovanni Falcone di Loano.

schermata-2016-11-16-alle-09-37-06

IL PROGETTO EDUSCOPIO

L’idea di fondo del progetto eduscopio.it, promosso dalla Fondazione Giovanni Agnelli, è quella di valutare gli esiti successivi della formazione secondaria – i risultati universitari e lavorativi dei diplomati – per trarne delle indicazioni di qualità sull’offerta formativa delle scuole da cui essi provengono.

Per farlo eduscopio.it si avvale dei dati amministrativi relativi alle carriere universitarie e lavorative dei singoli diplomati raccolti dai Ministeri competenti. A partire da queste informazioni vengono costruiti degli indicatori rigorosi, ma allo stesso tempo comprensibili a tutti, che consentono di comparare le scuole in base ai risultati raggiunti dai propri diplomati.

In particolare, per i percorsi universitari dei diplomati, eduscopio.it guarda agli esami sostenuti, ai crediti acquisiti e ai voti ottenuti dagli studenti al primo anno di università, quello maggiormente influenzato dal lavoro fatto durante gli anni della scuola secondaria. Questi indicatori riflettono la qualità delle “basi” formative, la bontà del metodo di studio e l’utilità dei suggerimenti orientativi acquisiti nelle scuole di provenienza. In altre parole, i risultati universitarI permettono di formulare un giudizio sulla qualità delle scuole secondarie superiori sulla base di informazioni che provengono da enti – gli atenei – che sono “terzi” rispetto alle scuole stesse, cioè imparziali, ma al tempo stesso molto interessati alla qualità delle competenze e delle conoscenze degli studenti.

Invece, per coloro che non proseguono gli studi e preferiscono entrare rapidamente nel mondo del lavoro, eduscopio.it verifica se hanno trovato un’occupazione, quanto rapidamente hanno ottenuto un contratto di durata significativa, se il lavoro ottenuto è coerente con gli studi compiuti o se invece è un lavoro qualsiasi.

Infatti, la missione principale degli istituti tecnici e professionali è proprio quella di fornire competenze adeguate e immediatamente spendibili in termini lavorativi, curando in particolare la delicata fase di avvicinamento e ingresso al mondo del lavoro (transizione scuola-lavoro). Gli indicatori di eduscopio.it rivelano quali scuole assolvono molto bene a questa missione e quali, invece, accusano ritardi.

Segui Imperiapost anche su: