Attualità, Home — 22 marzo 2017 alle 19:28

IMPERIA. IL CASO ASSONAUTICA APRE LA CRISI DI MAGGIORANZA. IL PD ABBANDONA LA GIUNTA. ZAGARELLA:”NON VOTIAMO PRATICHE SE NON SIAMO MESSI NELLE CONDIZIONI DI FARLO”

“Lo scenario secondo il quale la delegazione PD in giunta avrebbe abbandonato l’aula per ripicche personali è risibile oltre che non veritiero” – Così il vice sindaco di Imperia, Giuseppe Zagarella, con una nota stampa

di Redazione

collage_zagapd_f

“Lo scenario secondo il quale la delegazione PD in giunta avrebbe abbandonato l’aula per ripicche personali è risibile oltre che non veritiero - Così il vice sindaco di Imperia, Giuseppe Zagarella, con una nota stampa.

“Il PD, come il sottoscritto, non ha l’abitudine di fare politica e amministrazione in quel modo. Non abbiamo però neppure l’abitudine di votare le pratiche tanto per votarle. ‘Fare’ non vuol dire necessariamente ‘fare bene’.

La pratica, pur condivisibile per alcuni aspetti, mostra a nostro avviso ancora troppe lacune e criticità non risolte e questo è il motivo della nostra mancata partecipazione a quel voto. Se si vuole centrare un obiettivo occorre costruire percorsi ineccepibili dal punto di vista tecnico e con il massimo della condivisione. In assenza di questi requisiti, d’accordo col gruppo e col partito, ma anche e soprattutto con le nostre coscienze, non votiamo pratiche se non siamo messi nelle condizioni di farlo”

 
 
 
POPUPOKLANT