25 Maggio 2024 09:21

Cerca
Close this search box.

25 Maggio 2024 09:21

DIANO MARINA. CENTRO ANZIANI CHIUSO DA 4 MESI. DIANO RIPARTE:”SIAMO SCANDALIZZATI. IL COMUNE DICE DI NON AVERE SOLDI, MA…”/IL CASO

In breve: Diano Ripare:"Dopo aver funzionato egregiamente per undici anni grazie ad un accordo tra il Comune e la Fondazione Morelli Di Popolo, sono ormai quattro mesi che il Centro Anziani di Diano Marina è chiuso"

collage_dianoripartechiusoanziani

Dopo aver funzionato egregiamente per undici anni grazie ad un accordo tra il Comune e la Fondazione Morelli Di Popolo (la stessa che gestisce la casa di riposo) sono ormai quattro mesi che il Centro Anziani di Diano Marina è chiuso – Così Diano Ripare, con una nota stampa

“I frequentatori sono esasperati e stanno raccogliendo le firme perché sono stufi delle promesse non mantenute da parte dell’Amministrazione comunale.

Più volte Sindaco e Assessori hanno dichiarato che il problema era di facile risoluzione e il Centro sarebbe stato riaperto nel giro di pochi giorni. Ma il tempo passa e tutto rimane chiuso.

Il motivo ufficiale dichiarato dal Comune è che non ci sono fondi sufficienti e l’Amministrazione è costretta a tagliare le spese. In effetti a Diano sono sparite la stagione teatrale, il corso di Carnevale, la Parata d’agosto. Inoltre è stata chiusa la sala da ballo, la Dianese calcio gioca a San Bartolomeo perché non è stato fatto il manto erboso. Sono stati dimezzati gli assistenti per i diversamente abili. Ci sono problemi per il regolare funzionamento del Museo, e adesso pare anche per il tennis. Per non parlare del completamento dei lavori a Villa Scarsella e al cimitero del capoluogo.

Il gruppo Diano Riparte è scandalizzato da questa situazione, perché in definitiva per riaprire questo importante luogo di aggregazione e socializzazione basterebbero trentamila euro all’anno. E allora ci chiediamo perché sono stati spesi duecentomila euro per via Berzi, che era privata. Come mai mancano i soldi per cose più importanti a vantaggio di tutta la comunità e poi si trovano invece per sistemare una strada a vantaggio di pochi?”

Condividi questo articolo: