TROVATO TRA LE MACERIE DI LEONESSA, “SISMA”, CUCCIOLO DI PASTORE MAREMMANO, E’ DIVENTATO LA MASCOTTE DELLA POLIZIA STRADALE DI IMPERIA/LA STORIA

Home Imperia

Sisma cucciolo

Lo hanno trovato negli ultimi quindici giorni del mese di aprile, abbandonato tra le macerie di Leonessa, piccolo comune di poco più di 2 mila abitanti, in provincia di Rieti, devastato dal terremoto. E’ la storia di “Sisma“, cucciolo di pastore maremmano, diventato mascotte della Polizia Stradale di Imperia.

Gli agenti del Comandante Gianfranco Crocco, dopo averlo incontrato per la prima volta, nel corso del servizio di supporto nelle zone terremotate, lo hanno preso a cuore, dandogli da mangiare e riempiendolo di attenzioni. Al loro ritorno in Liguria non se la solo sentiti di lasciare al proprio destino e lo hanno portato a Imperia. 

“Sisma” è diventato così la mascotte della Polizia Stradale del capoluogo ligure. Tutti gli agenti si occupano di “Sisma”, in particolare Innocenzo Pisano.

Per il cucciolo di pastore maremmano, che verrà sottoposto alle visite veterinarie e dotato di microchip di riconoscimento, è già pronta una cuccia calda. La sua nuova casa, a Imperia.