IMPERIA. CONSIGLIO COMUNALE. POILLUCCI (FI) PRESENTA 6 QUESTION TIME: BIBLIOTECA, TEKNOSERVICE, DEGRADO NEI CIMITERI, SPIAGGIA DEL PARCO URBANO E…/I DETTAGLI

Home Imperia

collage_poillucci_qt_6giu_v2

Il capogruppo di Forza Italia, Piera Poillucci, presenta sei question time da discutere nel prossimo consiglio comunale, in programma domani, martedì 6 giugno. Le interrogazioni riguardano:

– tempi di apertura della Biblioteca Civica;

PREMESSO:
che la biblioteca civica è stata recentemente chiusa, così come altri edifici a destinazione aggregativa e culturale del Comune di Imperia;
che i cittadini tramite associazioni culturali, manifestazioni pubbliche e varie richieste all’Amministrazione si sono mobilitati per chiedere a gran voce la riapertura della nostra biblioteca civica;
che nel corso di una incontro, promosso da una Associazione Culturale della nostra città, alla presenza del Sindaco e dei Capigruppo, il Sindaco ha esposto la possibilità di aprire la struttura in tempi brevi per poi far effettuare i lavori ad agosto, periodo di ordinaria chiusura della stessa biblioteca,
tanto premesso,
CHIEDE
di sapere qual è la data prevista per l’apertura della biblioteca, prima, in via provvisoria, dopo, in via definitiva.

– applicazione dell’ordinanza sindacale n. 18/2017 con minori costi a Teknoservice per tre mesi;

PREMESSO:
che con ordinanza sindacale n. 18/2017 il Comune di Imperia ha derogato alla nonna di cui all’art. 205 del D. Lvo 152/2006 che pone l’obbligo di conseguire una percentuale di raccolta differenziata pari al 65%, fissandolo al 45% e manlevando così la ditta appaltatrice del SIA, Teknoservice Srl, dai costi conseguenti al mancato raggiungimento della percentuale deI 65% e attribuendo così a carico dei contribuenti del medesimo SIA i costi inerenti il mancato raggiungimento dell’obiettivo detto nella misura in cui abbia superato il 45%;
che tale “sconto” si è protratto per tutta la vigenza dell’ordinanza n. 18/2017 e quindi per il periodo che va dal 27.1.2017 al 30.4.2017;
tanto premesso,
CHIEDE
di sapere a quando ammonti il maggior costo inerente l’Addizionale Regionale, per la quota che é rimasta a carico del Comune di Imperia e quindi dei cittadini utenti del SIA, in conseguenza dell’applicazione dell’ordinanza detta;
di sapere a quanto ammonti il maggior costo di discarica che è stato pagato dal Comune di Imperia a seguito dell’applicazione dell’ordinanza detta.

– quando l’approvazione del nuovo progetto SIA da parte degli organi politici;

PREMESSO:
che nel dicembre 2016 1’Ass. All’Ambiente ha comunicato ufficialmente ai mezzi di stampa la notizia che il nuovo progetto per la raccolta rifiuti è stato ultimato;
che, a seguito di richiesta di accesso agli atti della sottoscritta, accesso sempre negato, da ultimo è stato risposto che il progetto per il nuovo SIA non è accessibile poiché non ancora approvato dagli Organi Politici del Comune di Imperia;
tanto premesso,
CHIEDE
di sapere per quando è stata calendarizzata l’approvazione del nuovo progetto Sia da parte degli organi politici del Comune di Imperia;
in caso negativo di conoscerne i motivi.

– degrado nei cimiteri del Comune di Imperia;

PREMESSO:
che circa due settimane fa è stato segnalato lo stato di grave degrado dei cimiteri del Comune di Imperia, che si trovano in abbandono, sporchi, con l’erba alta e con molte tombe gravemente degradate;
che l’Amministrazione non è intervenuta e lo stato non potrà che peggiorare, ad oggi ci sono erbacce in alcuni casi più alti delle lapidi e delle croci;
tanto premesso,
CHIEDE
di sapere se l’Amministrazione intenda intervenire e, in caso positivo, con quali tempi

– spiaggia del Parco Urbano: divieto di balneazione oppure no?

PREMESSO:
che la spiaggia posta di fronte al Parco Urbano alcuni anni fa era stata chiusa al pubblico dalle Autorità preposte poiché a rischio inquinamento;
lo scorso anno, a seguito del riscontrato accesso di molti utenti, avevo già posto analoga interrogazione all’Amministrazione onde sapere sussistessero ancora i motivi di allarme e se vigesse ancora il divieto di accesso e di balneazione;
tanto premesso,
CHIEDE
di sapere se l’accesso alla spiaggia in questione sia interdetto agli utenti e sia consentita o meno la balneazione;
in caso negativo di conoscerne i motivi.

– messa in opera di rallentatori in prossimità del pericoloso attraversamento pedonale di Corso Garibaldi

PREMESSO:
che l’attraversamento pedonale posto sul Corso Garibaldi, in prossimità dell’intersezione con Via Cascione, è molto pericoloso perché si trova sotto curva e non prevedibile per cui percorre il Corso Garibaldi provenendo da est e perché i prossimità di due intersezioni;
che è molto praticato dai pedoni ed è stato purtroppo teatro di incidenti molte volte; tanto premesso,
CHIEDE
che l’Amministrazione metta in opera, in prossimità dell’attraversamento pedonale di cui sopra, dei dispositivi sonori per il rallentamento dei veicoli.