SMALTIMENTO DEI BINARI DELL’EX FERROVIA. COLPO DI SCENA IN TRIBUNALE, IL GIUDICE DISPONE IL DISSEQUESTRO DELLA DISCARICA DI SAN BARTOLOMEO AL MARE/IL CASO

Golfo Dianese Home

È stato disposto il dissequestro della discarica in località “Case Scofferi” a San Bartolomeo Al Mare, gestita da Ecododici Srl, il cui titolare è Anonio Lapalomenta.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

19893945_10211773706352065_1282220078_o

È stato disposto il dissequestro della discarica in località “Case Scofferi” a San Bartolomeo Al Mare, gestita da Ecododici Srl, il cui titolare è Anonio Lapalomenta. La discarica era stata posta sotto sequestro preventivo il 30 giugno scorso dalla Guardia di Finanza di Imperia, contestando la mancanza di autorizzazioni nello smaltimento delle traversine in cemento armato della ferrovia.

Nel dettaglio, le operazioni di smantellamento dei binari nell’ex sedime ferroviario nella tratta Andora-San Lorenzo al Mare erano finite nel mirino dei finanzieri, poichè, secondo la Finanza, nella discarica di Lapalomenta è possibile smaltire materiale edile (come cemento, mattoni, mattonelle e ceramica, vetro, terra e rocce, pietre) ma non il ferro. Proprio il ferro contenuto all’interno delle traversine è stato oggetto della contestazione della Procura.

Durante l’udienza odierna in Tribunale a Imperia, però, a seguito della richiesta dell’avvocato Erminio Annoni (legale di Antonio Lapalomenta), il giudice per le indagini preliminari ha disposto il dissequestro dell’area in quanto mancherebbe l’elemento soggettivo del reato contestato.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!