RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI. IL COMUNE DI IMPERIA CHIEDE IL RINNOVO DEL PROGETTO SPRAR PER IL TRIENNIO 2017-2019/ECCO COSA PREVEDE

Attualità Home

Continua l’adesione del Comune di Imperia al progetto Sprar (Sistema di Protezione per richiedenti asilo e rifugiati).

spmig

Continua l’adesione del Comune di Imperia al progetto Sprar (Sistema di Protezione per richiedenti asilo e rifugiati).

Nell’agosto dello scorso anno, l’amministrazione, aderendo al progetto per il biennio 2016-2017, ha ottenuto finanziamenti da oltre 600 mila euro per l’accoglienza di 29 richiedenti asilo e rifugiati, di cui 24 uomini e 5 donne. La scadenza è prevista per il 31 dicembre 2017 e, per questo motivo, il Comune ha inoltrato la richiesta per accedere ai finanziamenti per il triennio 2017-2019, in modo tale da dare stabilità ai progetti già avviati e semplificare il procedimento di accesso a nuovi progetti.

Il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) è costituito dalla rete degli enti locali che, per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata accedono, nei limiti delle risorse disponibili, al Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell’Asilo.

Gli obiettivi del progetto sono: garantire interventi di “accoglienza integrata” che superano la sola distribuzione di vitto e alloggio, prevedendo in modo complementare anche misure di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento, attraverso la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico”, “costruire e rafforzare una cultura dell’accoglienza presso le comunità cittadine nonché a favorire la continuità dei percorsi di inserimento socio-economico dei beneficiari”.

Resteranno invariati il numero dei posti autorizzati ed attivi ed il costo complessivo del progetto.

Segui Imperiapost anche su: