IMPERIA. NUOVO IMPIEGO PER OPERAI EX AGNESI. ESPLODE LA POLEMICA:”GRAZIE AI SINDACATI? MACCHÈ, SIAMO ANCORA SENZA LAVORO”/IL CASO

Attualità Home

A seguito della notizia del reimpiego di 22 operai ex Agnesi grazie al progetto “Riqualifichiamo il Lavoro”, non sono state poche le polemiche sollevate dagli stessi lavoratori.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

AGNLAV

A seguito della notizia del reimpiego di 22 operai ex Agnesi grazie al progetto, promosso dalla Regione, “Riqualifichiamo il Lavoro”, in collaborazione con FAI CISL e la segreteria provinciale CISL di Imperia e Savona, non sono state poche le polemiche sollevate dagli stessi lavoratori.

Dopo la chiusura dello storico pastificio Agnesi a Imperia, infatti, sono rimasti a casa oltre 100 persone e la ricollocazione si è rivelata molto complessa. 

Esaltiamo politicanti e sindacalisti, ma in realtà gli ex dipendenti Agnesi si stanno arrangiando per i fatti propri – scrive un lettore – Quelli a Fossano non vedono l’ora di andare via, non ci sono le caratteristiche per lavorare. Solo i due al Plin hanno trovato un buon posto, per il resto nulla, a parte qualche caso di poche unità che magari mi sfuggono. Nel frattempo, imprenditori politici e sindacati passano per eroi”.

“Le sigle sindacali – aggiunge un altro lettore – dovrebbero vergognarsi a far uscire certi articoli”.

“60 assunti secondo Cisl e altri 60 secondo Cgil e Uil, in totale 120continua un altro ex lavoratore – ma all’inizio eravamo 100, e io sono ancora senza lavoro. C’è qualcosa che non quadra”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!