L’EX PREMIER MATTEO RENZI FA TAPPA IN PROVINCIA DI IMPERIA CON IL TRENO DEL PD “DESTINAZIONE ITALIA”:”LA LINEA FERROVIARIA GENOVA-VENTIMIGLIA…”/FOTO E VIDEO

Home Politica

È arrivato ad Arma di Taggia l’ex Premier Matteo Renzi, insieme al Ministro Marianna Madia, nell’ambito di “Destinazione Italia”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

rncon

È arrivato ad Arma di Taggia l’ex Premier Matteo Renzi, insieme al Ministro Marianna Madia, nell’ambito di “Destinazione Italia”. Il “treno del Pd” sta viaggiando per tutta l’Italia, toccando anche le provincie liguri, La Spezia, Genova, Savona e, appunto Imperia. 

Ad accoglierlo il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano, il sindaco di Taggia Mario Conio e i principali esponenti del Pd locale.

Appena sceso dal treno Matteo Renzi è stato fermato da un contestatore, che ha rivolto all’ex premier diverse domande riguardo a argomenti di attualità, a cui Renzi ha risposto in un animato botta e risposta.

L’ex premier ha incontrato in seguito cittadini e giornalisti presso l’Ariston Roof a Sanremo, rispondendo a diverse domande. Dopodichè il treno lo porterà alla prossima tappa, a Savona.

ARRIVO DEL TRENO DEL PD

MATTEO RENZI

“Servono 200 milioni per l’Aurelia Bis? Per voi è fondamentale per il territorio. Nella legge di bilancio del 2016 avevo messo da parte 47 miliardi sulle infrastrutture, comma 140 della legge di bilancio dello scorso anno, con il potere di firma a Palazzo Chigi. Ci sono procedure per spendere i denari, evidenzieremo i problemi e chiederemo a che punto siamo. Nello sblocco sono entrati anche i contratti del settore Difesa. Gli 80 euro sono stati estesi dopo il Bataclan anche alle Forze dell’Ordine, anche a chi guadagna più di 1.500 euro al mese”.

FABIO NATTA

Sulla sicurezza un complimento va alle forze dell’ordine che stanno facendo un grande lavoro su questo territorio, che è piccolo ma fragile, delicato e con l’emergenza a Ventimiglia c’è stato anche un sacrificio in termini di vite umane.

Questo territorio ha una cronica carenza di collegamenti infrastrutturali. Noi scontiamo una mancata progettazione su questo territorio che dura da oltre 50 anni, non è una questione di due giorni.

Col treno avete visto che c’è un binario del 1872 su un tratto Genova – Ventimiglia, questo è il problema più grave che abbiamo, anche se qualcosa è stato fatto.

In questa Provincia da Andora e addirittura fuori provincia, fino a Ventimiglia c’è il doppio binario che è stato recentemente inaugurato proprio con il governo Renzi.

Questa è un’opera infrastrutturale importantissima che è monca perchè manca quel pezzo. Non bastano le risorse. È il pezzo che va dalla zona di Alassio, Laigueglia, Finale. È lungo 40km, collegamento internazionale Italia Francia.

MATTEO RENZI

“Noi abbiamo fatto un sacco di iniziative, è assurdo che rimanga un pezzo finale di 40 chilometri. Il terzo valico è sacrosanto per me. Non sono uno di quelli che lo critica, l’ho finanziato e son convinto che verrà fatto. Come il porto di Genova in condizioni di agire in modo straordinario”.

FABIO NATTTA

“Questo binario è la priorità per il territorio. L’inaugurazione non è stata fatta ieri, ma è stata completata, perchè si è affermato il raddoppio in provincia di Imperia e la spinta è stata data dal tuo governo.

La Ventimiglia – Cuneo è un’altra ferrovia importante e sono arrivati dei finanziamenti importanti quindi si è sbloccata una annosa questione e io ultimo, è di ieri la conferma, che una piccola ma grande cosa per il territorio è l’area dismessa di Imperia, città capoluogo di questo territorio ha voluto quel bando periferie circa di 20 milioni che saranno utlizzate”.

MATTEO RENZI

“Avete già fatto il bonus sui 18 milioni e questo è molto positivo. Siamo qui per ringraziarvi, vedete che queste cose servono, noi non siamo a fare un giro di campagna elettorale, siamo a prendere nota, a ragionare e prendere appunti. È importante che i nostri amministratori siano protagonisti”.

MINISTRO MADIA

“Con il Governo Renzi abbiamo sbloccato le assunzioni partendo dagli enti locali, dai comuni. Nei ministeri sono ancora bloccate le assunzioni, ma Renzi ha voluto partire dagli enti locali e che oggi hanno dal 9 al 75% e al 100% dei piccoli comuni.

Abbiamo introdotto delle norme che stanno consentendo di superare il precariato storico, quindi una risposta ai diritti di quelle persone, ma anche al fatto che quelle persone le amministrazioni le prendevano perchè si sentivano a dare un servizio al cittadino e abbiamo creato le condizioni normative ed economiche per rinnovare il contratto bloccato da molti anni.

Sul personale in questo percorso, io credo che l’importante sia tornare alla normalità. Abbiamo ereditato una situazione che non era normale. Stiamo, pian piano, perchè un percorso graduale, tornando alla normalità e rimettendo i sindaci nelle condizioni di fare qualcosa. Di assumere le persone con le professionalità che servono, per i servizi che devono dare ai cittadini. Non di assumere a caso, ma di assumere per la Polizia Locale, la Polizia Locale, per gli Assistenti Sociali, Assistenti Sociali”.

SINDACO BIANCHERI

Nel nostro ente con 32 persone licenziate, 80 persone sospese, siamo riusciti a fare interventi importanti nelle scuole. Siamo riusciti a portare la raccolta differenziata in un anno dal 28% al 58%, siamo riusciti a fare interventi in questa città, ce ne sono ancora tanti altri, a mantenere il servizio al cittadino, questo grazie al senso di responsabilità dei nostri dipendenti pubblici.

Credo che questo sia giusto anche ricordarlo. Voglio portare la mia testimonianza su questo fatto. Il 22 ottobre del 2015, 32 persone in meno e 80 sospese, nel mezzo delle organizzazioni delle province con il blocco assunzionale, che si è poi sbloccato a febbraio del 2016, in un anno e mezzo sono riuscito ad assumere una persona tramite la Provincia e una persona tramite la Croce Rossa.

Abbiamo iniziato l’iter con la comunicazione al Ministero, abbiamo dovuto fare per obbligo il bando di mobilità, altri 5 mesi, e adesso ci troviamo nel mese di ottobre pronti a partire per fare il nostro concorso”.

FABIO NATTA

“In Provincia, per tanti motivi su cui non mi dilungo, dico che c’era una riforma che aveva un senso e una riforma che obiettivamente adesso ha bisogno di qualche correttivo.

Ci sono degli emendamenti alla Camera, uno riguarda dei contributi finanziari per questo comparto che indubbiamente sono importanti ed è già stato fatto molto negli ultimi mesi.

Ci sono delle indicazioni positive, abbiamo avuto anche dei fondi straordinari per le strade. Oggi abbiamo a fianco di un problema finanziario, il problema dello sblocco delle assunzioni.

Abbiamo bisogno anche sulle province di una minima apertura, nel senso che costa poco ma che ci potrebbe dare la possibilità di colmare l’organico con quelle figure che sono venute meno. Si tratta di figure davvero limitate che però sono fondamentali per l’organizzazione.

Io da riformista che sono devo dirvi grazie per le riforme che avete fatto, per le riforme che state facendo. In questo mese per sbloccare le cose c’è sempre paura. Ci si scontra sempre contro qualcosa. Magari non sono state perfette, sicuramente saranno perfettibili, però io credo che pochi governi come quello di Matteo Renzi abbiano fatto le riforme che ha fatto in così poco tempo. Questo paese aveva bisogno e ha bisogno di riforme. Grazie, continua così”.

ENRICO IOCULANO

“Abbiamo assistito a situazioni drammatiche a Ventimiglia, come in altri posti di Italia. Ho visto che si sta lavorando sul discorso della sicurezza, il Ministro degli Interni ci sta dando una mano. Dobbiamo riuscire a regolarizzare al meglio la presenza delle persone sul territorio. Dare un’agevolazione alle questure sui passaggi burocratici. Un aspetto positivo è che credo a breve riusciremo a sbloccare i fondi della zona franca urbana e il Governo ha raddoppiato i fondi arrivando a 4 milioni e 7, grazie alla vostra finanziaria 2016″.

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000″ transition=”‘slide'” lightbox=”true”]

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!