RIVIERACQUA. DURANTE L’ASSEMBLEA DEI SINDACI PROPOSTI TRE PROFESSIONISTI PER IL NUOVO CDA/ECCO QUALI

Home Imperia

I Sindaci, riunitisi questa mattina in Comune a Sanremo, hanno espresso la volontà di
confermare un cda composto da un presidente e due consiglieri, e si sono presi 48 ore di tempo…

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Schermata 2017-12-11 alle 13.50.45

Carlo Ponte, avvocato del foro di Genova, Gian Alberto Mangiante, commercialista di Chiavari, presidente uscente di Marina Chiavari, in passato Presidente del Collegio dei Revisori A.s.l 4 Chiavarese e componente del collegio dei revisori della società Aeroporto di Genova spa, e Sara Rodi, commercialista, ex membro del cda del Casinò di Sanremo. Sono questi i tre professionisti in lizza per il nuovo cda di Rivieracqua, società incaricata della gestione del servizio idrico integrato in provincia di Imperia. 

I Sindaci, riunitisi questa mattina in Comune a Sanremo, hanno espresso la volontà di confermare un cda composto da un presidente e due consiglieri, e si sono presi 48 ore di tempo, aggiornandosi a mercoledì mattina, per prendere una decisione definitiva sui tre nominativi proposti. 

I Sindaci si sono visti costretti a nominare un nuovo cda dopo le dimissioni di tutti i componenti del consiglio precedente (presidente Massimo Donzella, consiglieri Gabriele Saldo e Sonia Balestra) a seguito dell’inchiesta per truffa e falso in bilancio che ha travolto Rivieracqua e ha visto iscritto nel registro degli indagati i tre membri del cda dimissionari.

Il nuovo cda è chiamato a guidare Rivieracqua in un momento molto delicato. Oltre all’inchiesta della Guardia di Finanza, infatti, il 19 dicembre si terrà in Tribunale a Imperia l’udienza per la discussione relativa all’istanza di fallimento presentata da Amat.

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!