LIGURIA. APERTO FINO AL 30 MARZO IL BANDO “GARANZIA GIOVANI” PER IL SOSTEGNO ALL’AUTOIMPRENDITORIA. ASSESSORE BERRINO:”FINANZIAMENTI FINO A 25 MILA EURO PER…”/I DETTAGLI

Attualità Home

Il bando, scaricabile dal sito di Filse, prevede l’assegnazione di un budget complessivo di 1,25 milioni di euro per un totale di almeno 60 neoimprenditori in tutta la Liguria

collage_gg_finanziamenti

C’è tempo fino al 30 marzo per presentare domanda di accesso ai finanziamenti del bando a sostegno dell’autoimprenditoria e all’autoimpiego della Regione Liguria previsto dal piano Garanzia Giovani, misura 7. Lo annuncia l’assessore regionale alle Politiche attive del Lavoro Gianni Berrino.

“È uno strumento – spiega l’assessore Berrino – rivolto agli under 30 che vogliano mettersi in proprio, creare una piccola impresa, aprire un’attività e avviare una professione. Il progetto prevede l’assegnazione di finanziamenti fino a 25mila euro per giovani imprenditori, senza interessi e senza richiesta di garanzia per l’accesso al credito”.

Il bando, scaricabile dal sito di Filse, prevede l’assegnazione di un budget complessivo di 1,25 milioni di euro per un totale di almeno 60 neoimprenditori in tutta la Liguria.

“Con questa misura – commenta l’assessore Berrino – diamo un’opportunità concreta ai giovani di trovare quella giusta iniezione di liquidità che consenta loro di mettersi in proprio, crearsi un’occupazione valorizzando le proprie attitudini e potersi così confrontare con l’esperienza imprenditoriale. Supportare l’imprenditoria giovanile significa contrastare la disoccupazione e, nel contempo, rivitalizzare il tessuto economico regionale”.

Per accedere al finanziamento è necessario che i giovani abbiano aderito a Garanzia giovani in Liguria e abbiano sostenuto un’attività formativa tra 60 a 80 ore. Fi.L.S.E. presiederà le fasi istruttorie della domanda, la sua approvazione e la conseguente assegnazione del finanziamento nonché tutta la parte di assistenza (gestionale, amministrativa e contabile) nella fase iniziale (dodici mesi) della nuova attività dei giovani imprenditori.

Segui Imperiapost anche su: