IMPERIA. CASO TRADECO. TFR E TREDICESIME, FURIA RUSSO: “POLITICI E SINDACALISTI HANNO COSTRUITO CARRIERE SULLA PELLE DEI LAVORATORI”

Home Politica

russo tradeco

“Come volevasi dimostrare le tredicesime ed il TFR sono dovute dall’azienda e non dal Comune come invece hanno cercato di far credere alcuni sindacalisti sostenuti da principi e principesse del foro di Imperia e Sanremo”. Lo scrive in una nota il consigliere comunale del Gruppo Misto, ex M5S, Antonio Russo, dopo la sentenza del Tribunale di Imperia che ha annullato tutte le ordinanze precedenti con le quali il Comune di Imperia veniva intimato a saldare le spettanze arretrate (tfr e tredicesime) a 53 ex dipendenti della Tradeco per un totale di circa 300 mila euro, condannando altresì gli ex lavoratori e l’azienda al pagamento delle spese legali in favore del Comune di Imperia per circa 11 mila euro.

“Costoro – prosegue Russo – hanno cercato di costruire carriere sindacali e politiche sulla pelle dei lavoratori. Ora mi aspetto che qualche sindacalista si dimetta prenda la ramazza in mano e vada finalmente a lavorare e qualche politico locale si rimetta a studiare un po’ di diritto del lavoro. Invito costoro a mettere mano al portafoglio per pagare le spese legale e quelle di giudizio che dovrebbero sostenere i lavoratori ed iniziare azione gratuita di recupero di quanto a loro dovuto da Tradeco. P.s. Chiamatemi se avete bisogno saprò come indirizzarvi”.