SANREMO 2018. ESCLUSIVA. ECCO COME GIUSEPPE CIVITA È RIUSCITO A SALIRE SUL PALCO DELL’ARISTON: “HO PRESO UN CAFFÈ AL BAR, POI…”/LA RICOSTRUZIONE

Home Sanremo 2018

festival-di-sanremo-2018-prima-serata-26-2-18-9

“Ho preso un caffè al bar dell’Ariston e ho aspettato un momento di distrazione degli uomini della Rai”. Così il 52enne sanremese Giuseppe Civita, saltato agli onori della cronaca nella serata di ieri per essere salito sul palco del Festival di Sanremo durante la diretta su Rai 1, avrebbe chiarito agli inquirenti le modalità di ingresso all’interno del Teatro.

Come confermato da fonti vicine agli ambienti investigativi, durante l’interrogatorio, il 52enne avrebbe chiarito di aver maturato il gesto in serata e di non averlo programmato.

Civita sarebbe arrivato sul red carpet passando dal retro del palco per le interviste, a sua volta raggiunto scavalcando alcune transenne in un’area dove erano parcheggiati alcuni furgoni della Rai, senza farsi vedere.  Successivamente sarebbe riuscito a raggiungere l’ingresso dell’Ariston. 

Arrivato all’ingresso, secondo quanto raccontato da Civita, nessuno avrebbe chiesto il biglietto o il pass e l’uomo avrebbe fatto ingresso nel teatro, fermandosi poi al bar per prendere un caffè.

Appena notato un momento di distrazione degli addetti al controllo della sala, Civita ne avrebbe approfittato per entrare in platea, dall’antisala, per poi raggiungere le prime file e sedersi. A quel punto avrebbe aspettato che uscisse Fiorello per salire sul palco e portare all’attenzione nazionale la sua situazione di difficoltà.

In questo modo, quindi, il 52enne sarebbe riuscito ad aggirare il sistema di sicurezza, nonostante le stringenti misure previste in occasione del Festival.

La sua posizione al momento è al vaglio dell’autorità giudiziaria che sta valutando se prendere o meno provvedimenti nei suoi confronti.