IMPERIA. CONDANNATO PER PEDOFILIA, SACERDOTE PUÒ TORNARE A CELEBRARE MESSA. IL CARDINALE BAGNASCO:”RIPRISTINATA LA VERITÀ, ORA…”/IL CASO

Attualità Home

“Mi risulta che siano state fatte tutte le procedure previste canonicamente e giuridicamente per il
reintegro – ha aggiunto Bagnasco – se si è arrivati a questa sentenza sicuramente ci sono ampie motivazioni”

jrtbyjvhwctref
Nella foto in alto a sinistra il Cardinale e Arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco. In alto a destra, di profilo, Don Luciano Massaferro, l’ex parroco di Alassio

“L’augurio è che ripristinata la verità, secondo le procedure previste giuridicamente, lui possa essere sereno in ciò che potrà fare come sacerdote nei limiti delle possibilità previste”.

Questo il commento del Cardinale e Arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco in merito alla riabilitazione da parte del tribunale ecclesiastico regionale di Don Luciano Massaferro, l’ex parroco di Alassio, condannato a 7 anni e 8 mesi di carcere per le molestie sessuali nei confronti di una chierichetta di 12 anni. 

Condannato dalla giustizia italiana e assolto da quella ecclesiastica, Don Massaferro (che ha scontato la propria pena, terminata nel 2016,  in anticipo di circa un anno, per buona condotta) potrà “tornare a celebrare pubblicamente la Santa Messa e i Sacramenti della vita cristiana”Una decisione certamente destinata a far discutere. 

 “Mi risulta che siano state fatte tutte le procedure previste canonicamente e giuridicamente per il reintegro – ha aggiunto Bagnasco – se si è arrivati a questa sentenza sicuramente ci sono ampie motivazioni, tornerà operativo secondo le modalità previste  Non ho sentito la famiglia coinvolta, non essendo un mio sacerdote non avuto contatti, spetta alla Diocesi di Albenga-Imperia”.

Segui Imperiapost anche su: