Cultura e manifestazioni, Home — 28 marzo 2018 alle 16:24

IMPERIA. “SUDESTE”. SABATO 31 MARZO PRESSO IL CIRCOLO MANUEL BELGRANO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI HAROLDO CONTI /IL PROGRAMMA

Sabato 31 marzo, ore 21,
Circolo Manuel Belgrano, via Carmine 102, Costa d’Oneglia (Im)

di Redazione

sudeste

L’Istituto Storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Imperia e il Circolo Manuel Belgrano di Costa d’Oneglia (Im) invitano alla presentazione del romanzo ‘Sudeste’ (1962), opera d’esordio dello scrittore argentino Haroldo Conti. Il libro è stato da poco pubblicato per la prima volta in Italia con la traduzione di Marino Magliani.

“Il Boga, un tagliatore di canne con gli “occhi da pesce moribondo”, per liberarsi da una vita sedentaria e senza pretese, dopo la morte del Viejo decide di avventurarsi lungo il fiume con la sua piccola barca sgangherata. Il suo è un viaggio silenzioso e solitario; l’acqua, il vento, la pesca, la navigazione scandiscono il passare delle stagioni. Un vagare che lo porterà a scoprire la dimensione nascosta di quelle acque fluviali, un’umanità remota e sospesa, esistenze marginali, misere, violente come il paesaggio. Siamo alla foce del fiume Paraná, Sud-Est è la direzione da cui soffia il vento che solleva e spinge il mare nel Delta”.

Nato nel 1925 a Chacabuco, Haroldo Conti vinse nel 1962 il premio ‘Fabril’ con il suo primo romanzo ‘Sudeste’ e divenne una delle figure di riferimento della cosiddetta ‘generación de Contorno’. Nel 1975, con il romanzo ‘Mascaró, el cazador americano’, vinse il ‘Premio Casa de las Américas’ (Cuba), tradotto in Italia con la prefazione di Gabriel Garcia Marquez. Il 5 maggio 1976, dopo il golpe militare in Argentina, venne sequestrato. Il suo nome figura fra quello dei desaparecidos. Nel 2009 il Municipio di Tigre ha trasformato la sua casa del Delta in un museo.

Marino Magliani è nato in Liguria e vive sulla costa olandese, autore di romanzi, raccolte di racconti, sceneggiature, ha curato traduzioni e antologie. Nel 2016 ha pubblicato il romanzo ‘Il creolo e la costa’, dedicato alla figura del Generale Manuel Belgrano, eroe argentino originario di Costa d’Oneglia.