Home, Imperia — 9 giugno 2018 alle 18:11

IMPERIA: ATTRACCA AL PORTO DI ONEGLIA “NAVE ITALIA”, SCAMBIO DI DONI CON LA CAPITANERIA DI PORTO DI IMPERIA/LE IMMAGINI

Incontro presso la Capitaneria di Porto di Imperia, con conseguente scambio di doni con il Comandante della
nave C.F. Marco Filzi, felice di portare i valori di solidarietà promossi attraverso la campagna di Nave Italia

di Redazione

nave italia capitaneria 2

E’ arrivata per la prima volta ad Imperia presso il porto di Oneglia, Nave Italia, veliero con armo classico a “brigantino goletta” della Marina Militare Italiana, di proprietà dalla Fondazione Tender To Nave Italia Onlus.

La Fondazione, una Onlus costituita il 10 gennaio 2007 dalla Marina Militare e dallo Yacht Club Italiano, ha lo scopo di promuovere la cultura del mare e della navigazione come strumenti di educazione, formazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia a favore di associazioni non profit, Onlus, scuole, ospedali, servizi sociali, aziende pubbliche o private che promuovano azioni inclusive verso i propri assistiti e le loro famiglie.

Nell’occasione è avvenuto un incontro presso la Capitaneria di Porto di Imperia, con conseguente scambio di doni con il Comandante della nave C.F. Marco Filzi, felice di portare nella città imperiese i valori di solidarietà promossi attraverso la campagna di Nave Italia, anche grazie al consolidato supporto tecnico-logistico della locale Capitaneria di porto – Guardia Costiera, sotto il Comando del Capitano di Fregata Marco Parascandolo, che ha espresso un profondo apprezzamento per le nobili finalità del progetto.

Per realizzare la propria missione la Fondazione mette a disposizione, dal 2007, Nave Italia dove emarginati, giovani e adulti resi fragili da disabilità o disagi fisici, psichici o sociali possano acquisire nuove consapevolezze sul proprio valore di persone, attraverso risposte attive e energie inattese.

Durante la navigazione da Genova ad Imperia, Nave Italia ha ospitato l’Associazione “I Girasoli” promotrice dell’evento “Nell’educazione un tesoro”. L’unità resterà ormeggiata al porto di Oneglia fino all’11 giugno, per poi successivamente partire alla volta del porto di La Spezia.