IMPERIA: SCUOLA, LE AULE DEL LICEO CLASSICO TRASLOCANO AL RUFFINI. L’ANNUNCIO DEL PRESIDENTE NATTA:”TROVATI I FONDI PER L’ACCORPAMENTO”

Home Imperia

Il Consiglio provinciale ha approvato all’unanimità la variazione di bilancio con cui è stata applicata una parte dell’avanzo di amministrazione destinato a determinati settori di attività

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

natta ruffini imperia scuola vieusseux (1)

Il Consiglio provinciale ha approvato all’unanimità la variazione di bilancio con cui è stata applicata una parte dell’avanzo di amministrazione destinato a determinati settori di attività.

La pratica – illustrata dal Consigliere delegato Domenico Abbo – permette complessivamente all’Ente una spesa di circa 327 mila euro.

Tra gli interventi finanziati c’è anche l’allestimento nell’edifico dell’Istituto Ruffini di Imperia delle cinque classi del liceo scientifico e classico Vieusseux che in questi ultimi anni erano state collocate nella sede dello stabile della Croce Bianca in piazza Roma. Le aule dei liceali troveranno quindi posto presso l’Istituto Ruffini in via Terre Bianche, ovvero nello stesso plesso del liceo imperiese.

Il presidente della provincia, Fabio Natta commenta

“Niente di particolare se non la conferma che comunque stiamo procedendo nei tempi normali quest’anno, in punto bilancio, segno che l’emergenza Provincia non è affatto finita. Siamo tornati dopo i disordini degli ultimi anni, in tempi in cui si può iniziare a ragionare in maniera più concreta e normale.

L’emergenza non è finita, speriamo di poter traguardare un futuro più stabile e definito per le province , enti che oggi vivono ancora in una situazione di stallo. La provincia di Imperia, qualche anno fa in situazioni molto molto difficili dal punto di vista economico finanziario, oggi riacquista da questo punto di vista una maggiore stabilità.

Ci consente anche di operare con qui piccoli e grandi interventi che sino a qualche tempo fa non potevamo fare , anche con gli strumenti adottati in data odierna, per la risoluzione di alcune problematiche.

Ad esempio la collocazione del liceo Vieusseux con l’eliminazione della succursale del plesso di Piazza Roma, è un segnale importante per far studiare i ragazzi in ambienti più consoni e anche migliori.

Speriamo che la normalità diventi la regola.

Sono degli assestamenti che sono di rito. Il bilancio noi lo abbiamo approvato a fine giugno, entro la fine di luglio andava fatta questa pratica che è più formale che altro, non vi sono delle grosse variazioni in termini economico. Ci sono stati liberati degli spazi che hanno consentito di fare delle piccole operazioni, come quella che ho detto prima, che costa circa 30 mila euro. Verranno fatte altre piccole operazioni all’interno dell’edificio e delle altre strutture.

Ci sono poi delle operazioni che verranno traguardate più avanti di investimenti straordinari sul territorio ed in particolar modo le strade. Qualcosa è già stato fatto di importante quest’anno e qualcosa verrà fatto , altrettanto importante se non di più, a breve”.

 Il Consigliere delegato Domenico Abbo

“Abbiamo utilizzato l’avanzo destinato per circa 250 mila euro, poi abbiamo maggiori tariffe per circa 70 mila. Questi 320 mila trovano praticamente locazione nel rifacimento della passerella qui fuori al secondo piano dello stabile della Provincia, nel riutilizzo e sistemazione di alcune aule dell’istituto Ruffini per circa 30 mila euro e quindi raggiungono il risultato importante di unificare tutti i ragazzi che frequentano quella scuola.

Abbiamo circa 40 mila euro per la sostituzione di tutti i computer, le nuove norme ci impongono anche questo, abbiamo 70 mila euro per i cantieri scuola e infine anche un 28 mila euro per quel che riguarda il rifacimento di un muro nelle colonie di Colle di Nava.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!