IMPERIA: VIA LIBERA ALLE MOTO NELLA ZTL DI BORGO MARINA? TRA I COMMERCIANTI VINCE IL NO: “INUTILE E PERICOLOSO, MA…”/IL REPORTAGE

Home Imperia

E’ notizia di ieri, mercoledì 3 agosto, che il Comune di Imperia sta valutando di modificare la Ztl di Borgo Marina concedendo l’accesso ai mezzi ai due ruote.

reportage commercianti ztl borgo marina

E’ notizia di ieri, mercoledì 3 agosto, che il Comune di Imperia sta valutando di modificare la Ztl di Borgo Marina concedendo l’accesso ai mezzi ai due ruote. Una proposta che, almeno sui social network, non ha riscosso grandi consensi.

ImperiaPost ha provato così chiedere l’opinione dei commercianti di Borgo Marina. Risultato? Una netta frattura tra favorevoli (la maggioranza) e contrari, con una proposta che, però, sembra trovare tutti d’accordo: revocare la Ztl durante l’inverno, lasciandola in vigore solo nella stagione estiva. 

Davide Cane, ristorante al Gambero, (presidente civ Borgo Marina)

“Parlo come singolo commerciante. Sono favorevole all’isola pedonale e alla Ztl, però proporrei di renderla attiva solo nei mesi da pasqua a ottobre e lasciare libero in inverno per favorire le attività.

Per quanto riguarda i motorini, non sono nè contrario nè favorevole, ci potrebbe stare perché alla Marina ci sono tantissimi ragazzi che vengono in moto e potrebbe essere utile, ma bisognerebbe regolamentare bene la velocità, magari con dossi in più.

In ogni caso bisogna vedere cosa ne pensano i commercianti nel complesso”.

Nova Juliana Acquamarina

“Credo possa essere utile per chi viene in motorino, ma capisco anche che magari le famiglie sarebbero più in ansia per i figli che non possono girare tranquilli nella Ztl. Per quanto riguarda dal punto di vista commerciale, non credo che farebbe differenza. Sicuramente invece la Ztl sarà utile quando faranno il parcheggio abbattendo il muro di Calata Anselmi”.

Graziano del pub le Grotte

“Sono contrario sia per l’inquinamento sia perché lì ci sono i bambini che giocano e potrebbe essere pericoloso. In moto ci vanno soprattutto i ragazzi e possono fare 2 passi in più”

La Peppina

“Sono contraria perché è perfetta  cosí com’è la Ztl. Sarebbe pericoloso far passare i motorini, che spesso vanno veloce, con i bambini che giocano. C’è poco spazio. La gente viene lo stesso, non è diminuito il commercio da quando c’è la Ztl , anzi ha favorito”.

Florin gelateria Acquolina

“Non credo farebbe molta differenza. Potrebbero dare fastidio a chi passeggia, ma solo i motorini non credo che sarebbero un grande problema”.

Silvia gelateria Pinotto

“Non penso sia un’idea molto utile, o tutti o nessuno. Credo ci sarebbe più casino, e bisognerebbe stare più attenti passando. Mi sembra che la Ztl vada bene così com’è”

Lauro Piazzetta

“Solo i motorini non ha senso. Allora far tornare anche le macchine. Con la Ztl c’è meno passaggio, prima passava il trenino, la gente vedeva, si fermava. Da quando c’è la Ztl siamo stati costretti a chiudere nel periodo invernale. 

Però per far venire solo i motorini sono contrario, ci sarebbe solo più rumore e non sarebbe utile a nessuno”

Loris Campeggio del Sailor’s

“Favorevole ai motorini. Non credo darebbero fastidio. Sarei favorevole anche al ritorno delle auto. Ci sarebbe piu passaggio”.

Laurence l’Oasi

“Siamo tra i difensori della Ztl nel periodo estivo, ma saremmo favorevoli al ripristino del traffico da ottobre a marzo circa. Continuerei la Ztl in estate così com’è. Proporrei di ampliare i parcheggi per i motorini, mancano sempre. Far tornare i motorini nella Ztl sarebbe un rischio per la sicurezza”.

Bistrot del tempo perduto

“Va bene la Ztl così com’è, però sarebbe utile aprire nei mesi invernali alle auto”.

Il Chioschetto

Per noi il passaggio dei motorini sarebbe utile, ma sarebbe un peccato perché la Ztl è bella e piacevole per chi passeggia. Potrebbe essere un’idea tenerla attiva dalla chiusura delle scuole alla riapertura, mentre aprirla al traffico il resto dell’anno”.

Lina Hobo’s

Siamo d’accordo sia al ritorno di moto che auto, ci sarebbe più passaggio e meno multe. Però servono più parcheggi per le auto, che mancano sempre”.

Segui Imperiapost anche su: