Attualità, Home — 26 agosto 2018 alle 15:42

DECLASSAMENTO DEI REPARTI DI GASTROENTEROLOGIA E CHIRURGIA VASCOLARE, L’ASSESSORE VIALE:”CHIESTA LA DEROGA AL MINISTERO”, SU “CHANGE” RACCOLTE OLTRE 7 MILA FIRME/ I DETTAGLI

Uno spiraglio, forse, all’orizzonte per scongiurare il declassamento dei reparti di Gastroenterologia dell’ospedale di Sanremo e di Chirurgia Vascolare dell’ospedale di Imperia.

di Redazione

GASTRO VASCO

Uno spiraglio, forse, all’orizzonte per scongiurare il declassamento dei reparti di Gastroenterologia dell’ospedale di Sanremo e di Chirurgia Vascolare dell’ospedale di Imperia. L’assessore alla sanità regionale Sonia Viale ha fatto sapere di aver chiesto al Ministro della Salute Giulia Grillo la sospensione del decreto Balduzzi che trasformerebbe i due reparti da strutture complesse a strutture semplici comportando tutta una serie di conseguenze penalizzanti per l’utenza.

 

Chiesta una deroga al Ministro della salute Giulia Grillo

Oltre alla raccolta firme effettuata dagli esponenti del Movimento Cinque Stelle di Imperia e Sanremo, sulla piattaforma “Change.org” è presente la petizione “Salviamo il reparto di gastroenterologia di Sanremo che ha raccolto già in poco meno di una settimana oltre 7.200 firme che si andranno a sommare alle centinaia raccolte per le strade delle due città.

Nell’attesa che l’assessore riceva una risposta sull’eventuale deroga, anche a fronte delle conseguenze della tragedia del Ponte Morandi che sta vivendo la Liguria in questo momento, la mobilitazione non si ferma e il prossimo sabato, 1 settembre, in via San Giovanni interverranno al banchetto della raccolta firme del Movimento Cinque Stelle, la Dott.ssa On. Leda Volpi, il capogruppo in consiglio comunale dei pentastellati e i medici del reparto di Chirurgia Vascolare dell’ospedale di Imperia.