IMPERIA. POLEMICHE POST CONSIGLIO, MONICA GATTI (LEGA): “REPARTO CHIRURGIA VASCOLARE. BOCCIATO IL MIO EMENDAMENTO, CHISSA’ PERCHE’…”/IL POST

Home Politica

A distanza di poche ore dalla fine del consiglio, Monica Gatti ha voluto dire la sua con un post sul proprio profilo facebook attraverso il quale accusa la maggioranza di aver bocciato un emendamento proposto dalla stessa consigliera leghista

gatti lega consiglio

Non sono mancate le polemiche al termine dell’ultimo consiglio comunale per l’assenza dei consiglieri Maria Nella Ponte (M5S) e Monica Gatti (Lega) durante il voto e la discussione relativi alle mozioni per salvaguardare il reparto di Chirurgia Vascolare dell’Ospedale di Imperia e il finanziamento da 18 milioni di euro per la realizzazione della pista ciclabile.

A distanza di poche ore dalla fine del consiglio, Monica Gatti ha voluto dire la sua con un post sul proprio profilo facebook attraverso il quale accusa la maggioranza di aver bocciato un emendamento proposto dalla stessa consigliera leghista.

Il post di Monica Gatti

“Tra gli argomenti posti in discussione, anche la mozione di un esponente di maggioranza sul declassamento del Reparto di Chirurgia Vascolare di Imperia.
Mozione importante per la nostra comunità, che ha già trovato una risposta positiva da parte dell’Assessore alla Sanità della Regione Liguria. La quale si è già attivata nei confronti del Ministero della Salute al fine di una sospensione della procedura di declassamento del reparto; che tra l’altro, è molto efficiente e utile al comprensorio imperiese.
Ho presentato un emendamento, ad integrazione di quanto già chiesto nella domanda principale, che prevedeva altresì ‘l’impegno del Sindaco e della Giunta a proseguire nella fase di rafforzamento e di sostegno dell’azione della Regione Liguria, anche al fine di risolvere le criticità sorte per il reparto di Chirurgia Vascolare di Imperia‘.
Bene, me lo hanno bocciato:
1) Tutta la maggioranza (19)
2) PD (2)
3) Lista civica Imperia di Tutti, Imperia per Tutti – Socialisti (1)
Chissà perchè.
Ma sono sicura che il mio messaggio sia arrivato al cuore della gente, perchè dal suo dettame si capisce chiaramente che la sua finalità era quella di rendere più forte la posizione della nostra Regione nei confronti del Ministro della Salute Grillo, ed arrivare all’obiettivo unico di ottenere la deroga al Decreto Balduzzi e non declassare il reparto.
Ma si sa, la politica spesso non è compresa dai più.
Ne farò tesoro.
Notte a tutti”.

Per la risposta di Maria Nella Ponte leggi qui:

 

Segui Imperiapost anche su: