Home, Imperia — 4 settembre 2018 alle 15:15

IMPERIA: “VELE D’EPOCA”, METAL DETECTOR ALL’ACCESSO DELLA MANIFESTAZIONE. INTENSIFICATI I CONTROLLI DI POLIZIA, CARABINIERI, GUARDIA DI FINANZA E CAPITANERIA DI PORTO/TUTTE LE MISURE DI SICUREZZA

Dal 5 al 9 settembre questo capoluogo ospiterà il tradizionale raduno nautico internazionale “Vele d’epoca d’Imperia”

di Redazione

vele d'epoca controlli metal detector sicurezza imperia

Dal 5 al 9 settembre questo capoluogo ospiterà il tradizionale raduno nautico internazionale “Vele d’epoca d’Imperia”.

L’importante evento, che prevede l’arrivo da tutti i continenti di oltre 60 imbarcazioni tra le quali si annoverano prestigiosi velieri e yatch di imponenti dimensioni, vedrà la presenza di numerose personalità e farà registrare un massiccio afflusso di pubblico.

Al fine di garantire uno svolgimento pacifico e sereno della manifestazione di respiro internazionale, si sono tenuti, molteplici sedute, allargate ad Assonautica, dei Comitati Provinciali per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e riunioni tecniche di coordinamento presiedute da Prefetto, Silvana Tizzano e Tavoli tecnici in Questura, nel cui seno sono state individuate apposite misure.

Vele d’epoca, il monitoraggio dei varchi di accesso alla manifestazione

In particolare il dispositivo predisposto, significativamente potenziato, vedrà impegnato personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto nell’espletamento di servizi di filtraggio e di monitoraggio “a terra”, grazie ai due varchi di accesso alla Calata Anselmi opportunamente presidiati da uomini delle Forze dell’ordine dotati di metal detector, alle pattuglie dinamiche ed al potenziamento dei servizi di controllo del territorio estesi alle aree limitrofe di Borgo Marina, resi ancora più efficaci dalla presenza delle Squadre Operative di Supporto (SOS) dell’Arma dei Carabinieri.

L’accesso e l’uscita dall’area delle principali manifestazioni, in programma a Calata Anselmi, saranno contraddistinti da una segnaletica chiara e precisa, che guiderà il pubblico in un percorso costantemente vigilato dalle forze di polizia e dallo staff dell’organizzazione che ha predisposto, disseminati nell’area, infopoint ai quali rivolgersi in caso di necessità.

L’ordine pubblico e sicurezza in mare saranno rispettivamente garantiti dagli equipaggi della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto.

In considerazione dell’incrementato livello d’attenzione, per la prima volta, ad Imperia vi sarà anche il coinvolgimento delle unità antisabotaggio del Centro Nautico e Sommozzatori della Polizia di Stato. Tale reparto speciale, che ha sede a La Spezia e viene impiegato esclusivamente in occasione di eventi di particolare rilievo. Il suo personale sarà impegnato nei controlli subacquei di sicurezza agli scafi delle prestigiose imbarcazioni, giunte da tutte le parti del mondo ormeggiate nello specchio acqueo della marina di Porto Maurizio.

Le modifiche alla viabilità