Entroterra, Home — 3 ottobre 2018 alle 11:23

PATENTINO EUROPEO DELLA MOTOSEGA: GLI STUDENTI DELLA SCUOLA FORESTALE DI ORMEA SUPERANO CON SUCCESSO L’ESAME /LE IMMAGINI

Prosegue in modo proficuo la collaborazione didattica tra la Scuola Forestale di Ormea ed EFESC Italia, Agenzia italiana per il rilascio del patentino europeo per la motosega

di Redazione

patentino europeo motosega scuola forestale ormea

Prosegue in modo proficuo la collaborazione didattica tra la Scuola Forestale di Ormea ed EFESC Italia, Agenzia italiana per il rilascio del patentino europeo per la motosega (European Chainsaw certificate), lunedì 1 Ottobre, infatti, si è svolta la consueta sessione annuale d’esame nella quale sono stati esaminati otto studenti.

Il Dirigente Scolastico ormeese Antonella Germini

“EFESC Italia rappresenta un partner formativo molto importante per noi” spiega il Dirigente Scolastico ormeese Antonella Germini che aggiunge :”abbiamo appurato che il patentino europeo aumenta la qualità delle prestazioni dei nostri studenti ed aumenta anche la sicurezza nel lavoro”.

“L’evento di Ormea di lunedì 1 Ottobre ha rappresentato una tappa importante anche per noi di EFESC poiché si è trattato del primo AUDIT alla presenza di quattro esperti europei, i tedeschi Joachim Morat ed Helmut Keller, l’austriaco Joseph Stampfer e lo svizzero Rudj Burger dichiara la segretaria di EFESC Italia Pamela Palombo.

La prova d’esame si è svolta in due fasi:

Test teorico e prova tecnico pratica, l’esaminatore era il Dottor Aldo Speroni, noto Dottore Forestale nonché istruttore forestale ligure. Come nella sessione 2017 le condizioni meteo non erano buone (pioveva in modo intenso), tuttavia le prove si sono svolte regolarmente all’interno di un capannone della ex Cartiera di Ormea.

Come hanno vissuto gli studenti la prova d’esame ?

Ecco il commento di Marco ed Andrea due studenti della classe quinta, reduci, peraltro, da un progetto “Forest4life” in Slovenia (a Maribor):” Si tratta certamente di una bella esperienza anche arricchita dalla presenza dei quattro osservatori europei. Non nascondiamo però una certa tensione avuta prima della prova con l’ansia per il raggiungimento di questo importante obiettivo”. Sia Andrea che Marco hanno superato brillantemente le prove d’esame.

L’evento formativo si è svolto grazie all’organizzazione del Prof. Piero Bologna, direttore dell’ufficio tecnico della Scuola Forestale e del Dottore Forestale Paolo Cielo, torinese, presidente di EFESC Italia.