via-magenta-senso-unico-gagliano-abbo-imperia

Imperia, senso unico via Magenta: “Resta in vigore tranne durante le manifestazioni”/La discussione

Attualità Imperia

Via Magenta resterà a senso unico in direzione mare, tranne in occasione delle manifestazioni che prevedono la chiusura di via Bonfante. 

È questa la risposta dell’Assessore alla Viabilità Antonio Gagliano in merito all’interrogazione presentata dal consigliere di Imperia Al Centro Guido Abbo.

Senso unico via Magenta: la question time del consigliere Abbo

In seguito alle modifiche adottate in via Magenta lo scorso agosto dall’amministrazione Scajola (con l’inversione  del senso unico da valle-monte a monte-valle) sono state molte le polemiche in città, in particolare in riferimento al formarsi di lunghe code durante gli orari di punta.

Per questo motivo, il consigliere Abbo ha deciso di presentare nuovamente una question time, nel tempo previsto precedente alla seduta odierna del Consiglio Comunale, per venire a conoscenza di eventuali verifiche sui flussi di traffico.

“Avevo già fatto questo quesito – ha affermato il consigliere – ovviamente sono consapevole che non si può fare tutti contenti, ma vorrei evidenziare che continuo a ricevere segnalazioni sulla formazione di code negli orari di punta. Per questo vorrei sapere se è stata fatta qualche valutazione in merito e se la scelta è definitiva”.

Senso unico via Magenta: la risposta dell’assessore Gagliano

“Nella mia campagna elettorale ho ricevuto lamentele sia da parte dei commercianti, che, quando la strada aveva il senso unico opposto, hanno avuto un calo economico del 20%, sia dai residenti, che per raggiungere piazza Dante dovevano compiere un giro molto più lungo. Inoltre, il traffico si riversava spesso in via Garessio, creando disagi.

Per questi motivi, l’amministrazione ha pensato di invertire il senso per venire incontro a queste esigenze e per snellire il traffico in via XXV Aprile e in via Garessio.

Durante questi mesi abbiamo ricevuto dai commercianti e dai residenti feedback molto positivi. 

È vero che ci possono essere momenti in cui si formano più code, in particolare all’uscita delle scuole e all’uscita da lavoro. Nonostante ciò, l’amministrazione pensa che un quarto d’ora di coda non vale più di un incasso di un commerciante o la possibilità di un residente di uscire da via Magenta e raggiungere subito piazza Dante.

Riteniamo quindi che rimarrà aperta, tranne durante alcune manifestazioni in via Bonfante, quando via Magenta verrà riaperta in senso opposto per far defluire il traffico più consistente”.

“Sono parzialmente soddisfatto – ha replicato il consigliere – mi è stato confermato, quindi, che studi non ne avete fatti. Sapevo già i motivi che avevano spinto alla decisione. 

La considerazione di tutti gli interessi è chiara, ma non ho la misura però del contrappeso, non so se il disagio è sopportabile o no”.

 

La diretta del Consiglio Comunale a Imperia

—-