19 Luglio 2024 01:38

Cerca
Close this search box.

19 Luglio 2024 01:38

Imperia: “Sparate!”. Il commento di un’educatrice sui migranti scatena l’indignazione del web, scatta la segnalazione alla Polizia Postale

In breve: Non è ancora chiaro se il profilo in questione sia reale oppure si tratti di un "fake".

“Sparate”. È questo il commento, riferito alla tematica dei migranti in Italia, che ha generato accese polemiche sul web, sfociate in una segnalazione alla Polizia Postale.

Ad alimentare i malumori, il fatto che la presunta autrice del commento, Mariarosa Mambrini, 58 anni, si dichiari su Facebook come “Educatrice presso il Comune di Imperia”. Non è chiaro, però, se il profilo in questione sia reale oppure si tratti di un “fake”.

Commenti shock sui migranti su Facebook

Tutto è nato alcuni giorni fa, quando un utente ha condiviso sulla propria bacheca di Facebook un’immagine che riportava la scritta “Aprite i porti”, al di sotto della quale sono stati pubblicati numerosi commenti. Tra questi, però, ne è comparso uno che non è passato inosservato, ovvero quello di una donna che ha scritto “Sparate”.

Alle risposte incredule degli altri utenti, l’autrice ha aggiunto: “Non tappatevi gli occhi di fronte alla realtà…il buonismo è ormai fuori luogo”, “Noi per loro siamo delle merde, persone da succhiare il più possibile, mi fai pena“, e ancora “Poveretta, ne vedrai delle belle”. E ha concluso “Qui non posso scriverlo…ma ti auguro di essere messa all’angolo da uno di loro e qui chiudo. La storia mi darà ragione“.

In breve tempo, il commento della donna, fotografato e condiviso su Facebook e Twitter, ha fatto il giro del web ed è stato subissato di critiche.

Da lì, è scattata la segnalazione alla Polizia Postale per accertamenti sull’identità dell’autrice del commento.

Condividi questo articolo: