Imperia: “Sparate”. Commento social sui migranti, educatrice sospesa dal sindaco Scajola. “Il Comune si dissocia”

Attualità Imperia

L’Amministrazione ha avviato un procedimento disciplinare nei confronti dell’autrice dei commenti in questione.

migranti-social-insulti-claudio-scajola-educatrice-sospensione-imperia

“Avviato un procedimento disciplinare nei confronti dell’autrice dei commenti”. Lo ha annunciato il sindaco Claudio Scajola, in riferimento all’episodio che ha visto protagonista un’educatrice 58enne del Comune di Imperia, Mariarosa Mambrini.

Commenti sui migranti su Facebook: la segnalazione alla Polizia Postale

Alcuni giorni fa, alcuni commenti pubblicati dalla 58enne sotto un post relativo alla tematica dei migranti in Italia (“Sparate”, “Non tappatevi gli occhi di fronte alla realtà…il buonismo è ormai fuori luogo”, “Noi per loro siamo delle merde, persone da succhiare il più possibile, mi fai pena“, “Qui non posso scriverlo…ma ti auguro di essere messa all’angolo da uno di loro e qui chiudo. La storia mi darà ragione“) hanno generato accese polemiche sul web, sfociate in una segnalazione alla Polizia Postale.

Il sindaco Scajola annuncia il procedimento disciplinare

In riferimento alle notizie apparse sulla stampa relative alle affermazioni di un’educatrice comunale a mezzo social, l’Amministrazione ha avviato tempestivamente un procedimento disciplinare nei confronti dell’autrice dei commenti in questione. Nelle more del procedimento, alla stessa sarà applicata la sospensione cautelare dal servizio per la durata di 30 giorni.

“L’Amministrazione Comunale si dissocia totalmente dal contenuto dei commenti circolati in rete e stigmatizza tale comportamento”, commenta il sindaco Claudio Scajola. “Al di là del caso di specie, l’invito che rivolgo a tutti i cittadini è di prestare la massima attenzione all’utilizzo delle parole sui social, che possono essere pietre. È necessario sostenere una comunità che discute e si confronta civilmente, evitando che sia avvelenata dall’astio e dalla rabbia, elementi che portano a pericolose divisioni e ostilità”.

Segui Imperiapost anche su: