Imperia, autismo: il progetto A Piccoli Passi ottiene oltre 22 mila voti e vola in finale al concorso “Aviva”. “Il sogno continua. Grazie a chi ci sostiene”

Attualità Imperia

I vincitori verranno annunciati il 19 giugno 2019.

Ha raggiunto la fase finale il progetto imperiese “A piccoli Passi” all’interno del concorso promosso da Aviva Fundation, rivolto a organizzazioni non profit che desiderano portare avanti una causa importante nella comunità.

Lo scopo? Ottenere i fondi per avviare un centro finalizzato a sostenere e aiutare i bambini autistici e le loro famiglie nella città di Imperia.

Sostegno dell’Autismo: il progetto di Imperia in finale al concorso di Aviva

Su 408 progetti candidati, “A piccoli Passi”, promosso dall’omonima Associazione e dall’Associazione Genitori Attivi, grazie ai 22 mila voti ottenuti, ha raggiunto l’undicesima posizione nella classifica generale e la sesta posizione all’interno della categoria “Sostegno alla Salute”.

Grazie a questo risultato, il progetto ha avuto accesso alla finalissima, fase del concorso in cui verranno scelti i vincitori che si aggiudicheranno i contributi per la realizzazione del progetto.

I risultati verranno annunciati il 19 giugno 2019.

Il 15/5 verranno comunicati i 21 progetti passati in finale (7 per categoria). I progetti che raggiungeranno la finale saranno valutati da una giuria imparziale che si compone di un gruppo eterogeneo di giurati selezionati da Aviva per scegliere i progetti vincitori. Saranno elargiti un numero totale di 10 premi così suddivisi:

  • -n° 6 premi scelti in base alla categoria di appartenenza. Ogni categoria riceverà:
    1 premio da 20.000€
    1 premio da 10.000€
  • -n° 4 premi da 6000€ scelti indipendentemente dalla categoria di appartenenza, che Saranno assegnati dalla Giuria ai progetti più meritevoli.

Ogni giurato valuterà i progetti in base ai seguenti criteri:

Per i 6 Premi categoria:

Ogni giurato esprimerà un voto da 1 a 3 valutando

  • 1)Urgenza e Impatto: capacità di risolvere un problema sentito dalla comunità e numero di persone che beneficeranno del progetto;
  • 2)Fattibilità: possibilità di avere concreta realizzazione e raggiungere risultati positivi;
  • 3)Sostenibilità nel tempo: sostenibilità di lungo periodo del progetto con un efficace rapporto tra costo/risultato.
    Invece x i 4 Premi speciali giuria, la giuria avrà facoltà di devolverli ai progetti più meritevoli.

Federica Novelli, soddisfatta, commenta: “Grazie! Per noi è l’ennesima conferma che gli imperiesi hanno a cuore il sociale”

Per maggiori informazioni sul progetto:

Segui Imperiapost anche su: