Imperia: matita rossa per i capigruppo di maggioranza. Una mozione, 36 errori/Le immagini

Imperia Politica

Trentasei errori in sole quattro pagine. E’ un bilancio da matita rossa quello dei capigruppo di maggioranza Daniele Ciccione, Vincenzo Garibbo e Claudio Ghiglione.

Trentasei errori in sole quattro pagine. E’ un bilancio da matita rossa quello dei capigruppo di maggioranza Daniele Ciccione (Obiettivo Imperia), Vincenzo Garibbo (Area Aperta) e Claudio Ghiglione (Imperia Insieme). Il documento, protocollato e con tanto di timbro del Comune di Imperia, è quello relativo alla mozione “Plastic Free” che tanto ha fatto discutere nella serata odierna in consiglio comunale. La maggioranza ha presentato in fretta e furia una mozione alternativa a quella minoranza, convocando una conferenza capigruppo urgente. La fretta, però, si sa, è cattiva consigliera e il risultato è stato davvero disastroso.

A segnalare gli strafalcioni, presenti in grande quantità, il capogruppo di Imperia al Centro Guido Abbo che, dopo aver sventolato il documento in aula, con tanto di matita rossa sotto ogni errore, lo ha mostrato ai cronisti presenti. 

Imperia: matita rossa per i capigruppo di maggioranza

Per quanto riguarda gli errori, 36 in totale, ce n’è un pò per tutti i gusti. Dai ‘”bichieri” alla “diferenziata”, da “umtima” a “senzioni”, passando per “Giunta Mucipale” e “efficenza (anche se in questo caso esistono interpretazioni differenti). Tra gli strafalcioni anche il nome di uno dei gruppi di maggioranza, che nella mozione diventa “Obietttivo Imperia”.

Cari capigruppo, si scherza. A questo punto, risarcite almeno il consigliere Abbo della matita rossa. L’avrà consumata!

Segui Imperiapost anche su: