Imperia, asilo nido “I Cuccioli”: dopo 30 anni di lavoro, il saluto commosso della maestra Enza. “Porteremo tutto nel cuore, speriamo di aver lasciato un bel ricordo”

Attualità Imperia

Da settembre, le strutture, oggi comunali, saranno date in gestione ai privati e le educatrici, così come il resto del personale, saranno reimpiegate in altri ruoli.

“Sono stati anni pieni di lavoro e affetto, grazie a tutti per averci sempre sostenuto”. Lo afferma la maestra Enza, una dei “pilastri” dell’asilo “I Cuccioli” di piazzetta De Negri, in vista della fine dell’anno scolastico, l’ultimo come educatrice di asilo nido.

Da settembre, infatti, le strutture, oggi comunali, saranno date in gestione ai privati e le educatrici, così come il resto del personale, saranno reimpiegate in altri ruoli.

Asili Nido: il saluto della maestra Enza

“Ci tengo profondamente a ringraziare tutti coloro che ci hanno sempre sostenuto in questi anni – afferma la maestra Enza – abbiamo sempre lavorato con tanta passione e abbiamo incontrato centinaia di bambini. Adesso, i primi che ho avuto, hanno già 40 anni e li ricordo con tanto affetto.

Quest’anno va in pensione Giusy, da più di 25 anni al mio fianco in piazzetta De Negri. Una bellissima persona che merita una pensione serena.

Ringrazio la coordinatrice Socio Pedagogica dott.ssa Donata Scotti, la coordinatrice amministrativa Carla Guglieri e la dirigente Sonia Grassi, che ci hanno sempre aiutate nello svolgimento del lavoro.

Quest’anno finisce la nostra avventura – continua – in questi anni ci sono state molte occasioni in cui i genitori, che ringraziamo tutti, ci hanno dimostrato la loro vicinanza, tramite i loro giudizi positivi.

Mi auguro con tutto il cuore che io, insieme alle altre maestre, sia riuscita a lasciare nei bambini un segno, un bel ricordo, una scintilla positiva, e speriamo di portare professionalità e passione anche ai nuovi bambini che conosceremo in altri contesti.

Ringrazio anche le colleghe in pensione, Lucia e Anna, che hanno continuato a sostenerci nel nostro lavoro attraverso laboratori.

Ci tengo a ricordare tutti per nome, perché negli anni siamo diventati come una grande famiglia. Le maestre della Sezione grandi, Donatella, Giusy, Manuela, Anna, Annetta, Cristina e le ausiliarie, Genni, Concetta, Debora. Le maestre della Sezione piccoli, Maria, Anna, Rosaria, Gemma, Carmen, e l’ausiliaria Anna. Le maestre della Sezione medi, Mariarosa, Cristina, Patrizia, Simonetta, Laura, e l’ausiliaria Sabrina. Le cuoche Agnese e Loredana, il personale del programma Sprar, tutto il personale degli uffici, e i colleghi del nido di Porto Maurizio”.

Segui Imperiapost anche su: