Imperia: la Seris Srl si occuperà anche di pulizie. Via libera all’ingresso di nuovi soci/I dettagli

Attualità Imperia

Il Comune di Imperia rinnoverà sino al 2050 la convenzione con la Seris Srl il cui contratto era in scadenza il 31 dicembre del 2019.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il Comune di Imperia rinnoverà sino al 31 dicembre 2050 la convenzione con la Seris Srl (società al 100% comunale incaricata della gestione del servizio di refezione scolastica) il cui contratto era in scadenza il 31 dicembre del 2019.

Imperia: Seris Srl, pulizie oltre alla refezione scolastica

La proposta di modifica dello statuto della Seris approderà in consiglio comunale il prossimo 3 luglio.

Nel dettaglio, la ragionale sociale della Seris verrà modificata per permettere l’ingresso, eventuale, di nuovi soci. Sparirà, dunque, la denominazione Unipersonale.

Tra le nuove attività della Seris verrà proposta l’aggiunta dei servizi di pulizia negli stabili di proprietà dei soci e della gestione degli impianti sportivi di proprietà dei soci (ad oggi il Comune di Imperia). Una modifica prevista anche per garantire un incremento del monte ore ai dipendenti della società partecipata al 100% del Comune di Imperia.

Confermata la possibilità di partecipare a gare per la gestione del servizio di refezione scolastica anche presso altri comuni della provincia di Imperia per estendere l’attività della società diretta dall’amministratore unico Vincenzo Costantini.

Cambiamenti anche sul fronte della governance. Viene prevista infatti la possibilità di optare tra un amministratore unico o un Consiglio d’Amministrazione, con l’obbligo di rispettare le pari opportunità nel caso della seconda opzione. È istituita in più la figura del direttore generale.

Il commento dell’assessore alle Società partecipate, Fabrizia Giribaldi

“Siamo partiti dalla circostanza della prossima scadenza per operare una revisione completa dello statuto della Seris. Il lavoro svolto è stato fatto nell’ottica di adeguare le norme a quelle oggi in vigore e permettere alla società di avere gli strumenti adeguati per operare al meglio”.

Le dichiarazioni dell’assessore ai Servizi Sociali, Luca Volpe

“Si tratta di una pratica che ha un significato importante, oltre agli aspetti tecnici”, aggiunge l’assessore ai Servizi Sociali, Luca Volpe. “Significa che questa Amministrazione, attraverso la delibera che approderà nel prossimo Consiglio Comunale, difende la Seris, le sue professionalità e il ruolo sociale che ricopre. Anzi, la società potrà avviare un percorso di crescita ulteriore a beneficio di tutta la comunità”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!