Sea Watch: Imperia, presidio solidarietà per Carola Rackete alla Galeazza. “È una di noi”/Foto e Video

Attualità Cultura e manifestazioni Imperia

Nel pomeriggio odierno si è tenuto il tanto discusso presidio di solidarietà per Carola Rackete la comandante della Sea Watch.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

“Carola Libera”. Questa la scritta che campeggia sullo striscione affisso da alcuni attivisti sullo scoglio della Galeazza, a Imperia.

Nel pomeriggio odierno si è tenuto il tanto discusso presidio di solidarietà per Carola Rackete la comandante della Sea Watch, arrestata per non aver rispettato l’alt della Guardia di Finanza, raggiungendo il porto di Lampedusa, dopo aver speronato una motovedetta, con l’obiettivo di far sbarcare 40 migranti in condizioni di necessità.

Imperia: Sea Watch, alla Galeazza lo striscione “Carola Libera”

Elsa Marenco

“Chiediamo libertà per Carola, perché crediamo che disobbedire a una nave da guerra, a leggi ingiuste, al razzismo di stato, non sia sbagliato, non sia neanche un diritto, ma sia proprio un dovere.

Carola non è processata e messa in discussione solo per aver salvato delle vite umane. Carola è una donna, una donna giovane, ricca, bianca. E ha studiato. È nata nella parte più fortunata di questa terra, ma si è resa conto che è necessario rispondere a questa avanzata di nuove destre reazionarie, di nuovo fascismo, e si è messa in gioco. 

Carola è come noi. Una sbruffoncella come noi. Ha scelto come noi la rotta della resistenza. Perché siamo convinti che quando il razzismo diventa razzismo di stato, disobbedire non sia un vezzo, ma una necessità, una scelta. Che noi abbiamo assunto e che portiamo avanti”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!