Sea Watch: Imperia si mobilita per Carola Rackete. “Solidarietà a chi salva vite. Appenderemo uno striscione alla Galeazza”

Attualità Imperia

Imperia si mobilita per Carola Rackete, capitano della Sea Watch, arrestata per essere entrata nel porto di Lampedusa con l’obiettivo di far sbarcare 40 migranti in condizioni di necessità.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Anche Imperia si mobilita per Carola Rackete, capitano della Sea Watch, arrestata per aver violato l’alt della Guardia di Finanza, speronando una motovedetta, ed essere entrata nel porto di Lampedusa con l’obiettivo di far sbarcare 40 migranti in condizioni di necessità.

La 31enne olandese è accusata di resistenza a una nave da guerra e tentato naufragio.

Imperia: presidio a sostegno di Carola Rackete

Il presidio si terrà nella giornata odierna, domenica 30 giugno, alle ore 17, alla Galeazza, spiaggia simbolo del litorale imperiese.

“Abbiamo deciso di mostrare la nostra solidarietà da ponente riguardo la questione Sea Watch – si legge nel messaggio divulgato sui social – Alle 17 appenderemo uno striscione sulla Galeazza con scritto ‘Carola libera’, per ribadire la nostra vicinanza a chi salva vite in mare. Lo faremo dal luogo di mare più famoso della nostra città, che sarà affollato per la domenica. Vieni anche tu a sostenere questo momento. Più siamo meglio è. Dato che c’è poco tempo diffondi con whatsapp e dillo in giro”.

Imperia: presidio a sostegno di Carola Rackete. Tra gli aderenti anche il discografico Stefano Senardi

Tra coloro che hanno deciso di appoggiare il presidio di solidarietà a Carola Rackete anche il discografico Stefano Senardi.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!