Claudio Scajola indagato per peculato d’uso. Blitz della Finanza in Comune, nel mirino l’auto blu/ Esclusiva

Attualità Imperia

L’inchiesta è coordinata dal Procuratore Capo Alberto Lari, dall’aggiunto Grazia Pradella e dal Sostituto Procuratore Luca Scorza Azzarà.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Il sindaco di Imperia Claudio Scajola risulta indagato con l’ipotesi di reato di peculato d’uso. Insieme al primo cittadino è stato iscritto nel registro degli indagati anche l’autista del Comune Gianfranco Vece. La notizia è trapelata a seguito di un blitz degli uomini della Guardia di Finanza, avvenuto venerdì 19 luglio scorso, a Palazzo Civico, per acquisire documentazione, relativa ad alcune spese, ritenuta “degna di interesse investigativo”.

Contestualmente all’accesso agli atti, è stato consegnato nelle mani del Sindaco l’avviso di garanzia.

Claudio Scajola indagato per peculato d’uso: blitz della Guardia di Finanza in Comune

L’inchiesta coordinata dal Procuratore Capo Alberto Lari, dall’aggiunto Grazia Pradella e dal Sostituto Procuratore Luca Scorza Azzarà, verterebbe sulle modalità di utilizzo dell’”auto blu” del Comune di Imperia da parte del primo cittadino per usi personali.

In particolare l’occhio delle fiamme gialle sarebbe concentrato su alcuni viaggi del sindaco a bordo dell’Audi A6, voluta all’epoca dal vice sindaco Rodolfo Leone, in Liguria e in Lombardia. Per quanto concerne la Liguria i viaggi sarebbero concentrati nella tratta Imperia – aeroporto di Genova in concomitanza con le udienze del processo di Reggio Calabria dove Scajola risulta imputato nel processo “Breakfast” con l’accusa di procurata inosservanza della pena.

Secondo quanto trapela, l’inchiesta si starebbe concentrando anche su altri filoni d’indagine.

Il commento del Sindaco Claudio Scajola

“Sono stupito, non so da dove nasca questa cosa – ha affermato il Sindaco Scajola, contattato da ImperiaPost – Non c’è stata nessuna perquisizione, c’è stata solo una richiesta di atti che è stata esaurita immediatamente. Ci saranno le verifiche del caso, ognuno farà il proprio lavoro, io sono fiducioso”.

Il commento del Procuratore Alberto Lari

Contattato da ImperiaPost il Procuratore della Repubblica Alberto lari conferma l’inchiesta: “Gli indagati sono due il Sindaco e l’autista. L’ipotesi di reato è peculato d’uso per il possibile utilizzo a fini privati dell’auto blu del Comune. Tutto è nato da una segnalazione, ma non posso dire altro. Anche io ho piena fiducia nell’operato della giustizia”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!