Imperia: morte Rafael Baroni, aperta inchiesta per omicidio colposo/I dettagli

Cronaca Imperia

Il Pubblico Ministero Massimiliano Bolla di Savona affiderà nella giornata di venerdì l’incarico per l’esame autoptico sulla salma del 19enne imperiese.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

È stato aperto con l’ipotesi di reato di omicidio colposo, a carico di ignoti, il fascicolo sulla morte del 19enne imperiese Rafael Baroni. 

Imperia: morte Rafael Baroni, caduto da oltre 30 metri

Solo l’autopsia potrà chiarire le cause del decesso del 19enne, trovato senza vita sugli scogli nei pressi della discoteca “Le Rocce di Pinamare” di Andora.

Secondo quanto ricostruito, il giovane, dopo non essere riuscito a entrare nel locale, respinto dalla sicurezza, avrebbe tentato di passare dalla scogliera per raggiungere la discoteca. 

Un tentativo finito in tragedia. Rafael Baroni, infatti, per motivi ancora tutti da chiarire, avrebbe perso l’equilibrio precipitando sugli scogli dopo un volo di oltre 30 metri. 

Il Pubblico Ministero Massimiliano Bolla di Savona affiderà nella giornata di venerdì l’incarico per l’esame autoptico sulla salma del 19enne imperiese. Verranno eseguiti anche esami tossicologici per verificare se il giovane fosse o meno sotto l’effetto di alcolici la notte della tragedia. Un’ipotesi che molti degli amici, ascoltati dai Carabinieri di Imperia nelle ore immediatamente successive alla notizia della morte di Rafael, hanno escluso.

Nel frattempo sono centinaia le manifestazioni di solidarietà per la famiglia del 19enne imperiese, amato e benvoluto, per il papà Paolo, rappresentante di commercio, la mamma Angela, infermiera, e il fratello Anderson.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!