Imperia: inaugurata la XXIª edizione delle Vele d’Epoca. “Grande occasione per internazionalizzare la nostra città”/Foto e Video

Cultura e manifestazioni

Si è tenuta oggi, giovedì 5 settembre, con il taglio del nastro, la cerimonia ufficiale di inaugurazione della XXIª edizione delle Vele d’Epoca. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Si è tenuta oggi, giovedì 5 settembre, con il taglio del nastro, in Calata Anselmi, alla presenza delle autorità civili e militari, con il suggestivo accompagnamento della Filarmonica Città di Imperia, la cerimonia ufficiale di inaugurazione della XXIª edizione delle Vele d’Epoca. 

In totale 48 le imbarcazioni iscritte. Le regate prenderanno il via venerdì 6 settembre e si concluderanno domenica 8 settembre, con le Regine del Mare che uscendo dal porto daranno sfoggio di tutta la loro bellezza per aggiudicarsi il Premio de La Grande Parata.

La Parata di Eleganza, che avrà inizio alle ore 10, sarà visibile dal Molo Lungo di Porto Maurizio.

Domenica 8, a partire dalle ore 17.30, presso il palco di Calata Anselmi si terrà la cerimonia ufficiale di chiusura che premierà i vincitori dell’edizione 2019 delle Vele d’Epoca di Imperia.

Enrico Meini – Presidente Assonautica Imperia

“Abbiamo rimesso in moto l’annualità dell’evento, siamo soddisfatti. Facendo così abbiamo già visto che i risultati stanno arrivando.

Abbiamo 48 brache, abbiamo 5 big boat in più rispetto all’anno scorso, abbiamo la braca regina del Mediterraneo, che è quella del Principato di Monaco, il Tuiga.

I primi risultati si stanno già affacciando all’evento, va tutto bene. Siamo soddisfatti per tutto quello che abbiamo fatto nei mesi passati per poter riavere l’annualità delle Vele d’Epoca ad Imperia.

Abbiamo un cargo non indifferente, una mostra mercato che ci permetterà di far visitare tutte le eccellenze navali, nautiche, tipiche del nostro territorio. Facciamo contenti anche il Comune e la Camera di Commercio”.

Luciano Pasquale – Presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria

“L’annualità, la cadenza annuale è fondamentale per poterle organizzare adeguatamente, senza soluzione di discontinuità. C’è anche questo collegamento con Montecarlo, in chiave transfrontaliera.

Vele d’Epoca per noi rappresenta insieme la storia e la modernità. La storia, perchè queste barche hanno da raccontare tantissimo. La modernità è perchè è una occasione per offrire ai visitatori, ai turisti e a coloro che sono alla ricerca di cose belle da vedere, ne hanno la possibilità”.

Claudio Scajola – Sindaco Imperia

“La prima cosa importante da dire è che la città di Imperia si è guadagnata la bandiera blu e questa è una cosa molto importante per la storia turistica-balneare della nostra città. La seconda è che il più grande e diffuso giornale italiano, Il Sole 24 Ore, ha dichiarato Imperia come miglior clima d’Italia.

Non potevamo essere indietro e anche sulla scia di questi eventi abbiamo deciso di rendere annuale la manifestazione delle Vele d’Epoca. Perché correva il rischio di spegnersi.

Perché tutti i calendari, delle barche, ma anche delle persone normali, si fanno sulle annualità. Quindi abbiamo ritenuto fosse uno sforzo da fare. Dal numero delle iscrizioni e dalla qualità delle imbarcazioni capiamo che abbiamo indovinato.

E poi aggiungiamo l’altra importante novità, la regata Trofeo Riviera, Imperia-Montecarlo. Confesso che mi fa un certo effetto vedere che in questa manifestazione, accanto allo storico e prestigioso Yacht Club di Montecarlo, ci sia anche il guidone dello Yacht Club Imperia. Mi pare un‘occasione importante per internazionalizzare questa manifestazione e quindi la nostra città”.

Vele d’Epoca Imperia: il video dell’alzabandiera

Quarantotto le Regine del mare iscritte, imbarcazioni di grande prestigio, qualità e storia

  • Lulu, un vintage yacht classe 1897, è la più datata barca da diporto in Francia, tanto da essere considerata di interesse storico nazionale;
  • Chips, un rappresentante della Classe P, una delle classi dell’Universal Rule che è stata messa a punto nel 1903 da Nathanael Herreshoff e che ha dato vita agli scafi che, insieme ai J class, hanno disputato l’America’s Cup dal 1914 al 1937.
  • E ancora Jour de Fête, che ha avuto come skipper storico anche Bruno Troublè, inventore della Louis Vuitton Cup.
  • Presenti poi le famose Moonbeam IV, Halloween, Manitou, Il Moro di Venezia,Ea, Emilia, che tante volte hanno partecipato alle Vele d’Epoca di Imperia e non hanno voluto mancare nemmeno per la prima edizione annuale.
  • In banchina anche le barche della Marina Militare Artica II, Corsaro II e Stella Polare, ma anche Mariella, un Marcone yawl del 1938, che ritorna nel Mar Mediterraneo dopo un lungo periodo di assenza e sceglie proprio Imperia per farlo.
  • E poi, prima volta alle Vele d’Epoca di Imperia, ci saranno Invader, uno schooner del 1905, e Skylark, che fu portabandiera del Los Angeles e Transpacific Yacht Clubs.
  • Applaudito anche il ritorno del Tuiga, barca portabandiera dello Yacht Club de Monaco.

Lo scafo del Principato porta con sé anche l’altra grande novità di questa edizione: il Trofeo Riviera. La regata di avvicinamento tra Imperia e Montecarlo, che porterà le Regine del Mare, iscritte alla Monaco Classic Week, dalla Calata Anselmi allo Yacht Club de Monaco, lunedì 9 settembre, a termine del Raduno Imperiese.

Sei le classi di regata

  • Classici,
  • epoca aurici,
  • epoca marconi,
  • spirit of tradition,
  • big boats,
  • IOR

Gli IOR – International Offshore Rule – il sistema di stazza introdotto nel 1970 come evoluzione di due sistemi precedenti, quello del RORC (Royal Ocean Racing Club) e quello del Crusing Club of America (CCA), per la prima volta, entrano tra i raggruppamenti velici della competizione velica con l’obiettivo di accrescere la loro presenza nei prossimi anni.

La XXI edizione darà vita a una vera e propria settimana della Vela, perché nel mare di Imperia si sfideranno anche 90 Dinghy 12’, derive storiche affascinanti ed eleganti, che si giocheranno la tappa finale del Campionato Italiano Open. Il vincitore alzerà il trofeo sabato 7 settembre in Calata Anselmi.

In totale, centoquaranta barche a sfidarsi in mare in un campo di regata che può vantarsi della Bandiera Blu e che offre ai regattanti scorci di straordinaria bellezza ed unicità. Al centro di una comunità cittadina pronta ad accoglierli, ammirarli ed applaudirli.

Quest’anno un lavoro doppio in mare per lo Yacht Club Imperia, impegnato ad assicurare livelli altissimi di regata e di grande professionalità, grazie anche a un sempre più stretto rapporto di partnership con Assonautica Imperia.

Vele d’Epoca Imperia: ecco il programma degli spettacoli

Giovedì 5 Settembre – Calata Anselmi

  • Ore 18.30 Spettacolo “Farfalle di Seta”
  • Ore 19.00 Live Painting by Mr. Fijodor
  • Ore 21.00 Spettacolo “Meduse Luminose”
  • Ore 21.30 Teatro Scalzo: Famiglia Saltimbanchi, Teatro di Strada e Circo Itinerante
  • Ore 23.00 Spettacolo “Farfalle Luminose”

Venerdì 6 Settembre

  • Ore 17.00 Con…fusi Jazz Trio intrattenimento musicale Palco Spettacoli Calata Anselmi
  • Ore 18.30 Jazz Ambassador Band concerto itinerante in Calata Anselmi
  • Ore 20.00 Jazz Ambassador Band concerto itinerante in Borgo Marina
  • Ore 21.00 Pianoforte Gigante: performance musicali e canore del pianoforte gigante dei Record – Calata Anselmi
  • Ore 22.00 Spettacolo “Dream: il canto della Dama Bianca” – Calata Anselmi

Sabato 7 Settembre

  • Ore 17.00 Hot Pots Jazz Trio intrattenimento musicale – Palco Spettacoli Calata Anselmi
  • Ore 21.00 Talk show “Passaggio a Nord Est: a tu per tu con i protagonisti di un’impresa storica” – Palco Spettacoli Calata Anselmi
  • Ore 22.45 Spettacolo Pirotecnico (si consiglia al pubblico di seguire lo spettacolo dal Molo San Lazzaro, Banchina Medaglie d’Oro o dal Parco Urbano San Leonardo)

Giovedì 5 settembre inaugurazione anche per un’altra novità del 2019: CARGO, area espositiva che per l’intera durata della manifestazione aprirà i propri stand dalle 16 alle 24, proponendo oggetti artigianali, arredi e accessori legati al mondo marittimo ma non solo.

Sempre da giovedì 5 settembre, le mostre fotografiche:

  • “Memories of Summer“, a cura dell’Illustratrice imperiese, da anni a Madrid, Laura Floris presso la Palazzina Liberty (giovedì 17.30-23.30 / venerdì – domenica 10.00-13.00 – 15.00-23.30);
  • “Balene e Delfini della Costa delle Balene”, a cura della Cooperativa Costa Balenae, presso la sede dello Yacht Club Imperia (giovedì –domenica 17.00-22.00).

In Banchina Medaglie d’Oro troverà spazio una piscina temporanea, dove la Rari Nantes Imperia darà vita a dimostrazioni e attività per grandi e piccini tutti i giorni della manifestazione (giovedì 17.00-19.00, venerdì – sabato 10.30-12.30 15.00-19.00, domenica 10.30-12 15.00-19.00)

Musei cittadini: ecco il programma

Sabato 7 settembre sarà una giornata di arte e cultura grazie alla collaborazione di Assonautica Imperia con il FAI delegazione Imperia che ogni anno si impegna a far conoscere una delle bellezze cittadine. Quest’anno è la volta di Villa Grock e sarà possibile avere informazioni e prenotare la visita, prevista il 7 settembre alle ore 16.30, presso lo stand posizionato in Calata Anselmi o scrivendo a imperia@delegazionefai.fondoambiente.it

Sarà possibile, come nella precedente edizione, acquistare un biglietto cumulativo (10 euro intero – 6 euro ridotto) per visitare il MACI a Villa Faravelli e il Museo Navale. Apertura straordinaria giovedì dalle 15.30 alle 22.30 e da venerdì a domenica dalle 10.30 alle 22.30.

Un percorso tra le bellezze imperiesi quello che permetterà ai curiosi di visitare la città grazie ad un servizio Shuttle gratuito. Venerdì 6 e Sabato 7 (dalle ore 10.30 alle ore 21.30) lo shuttle porterà curiosi e visitatori da Museo Navale di Imperia, al Parasio, a Villa Faravelli, a Villa Grock per poi fare una fermata in Calata Cuneo e rientrare al villaggio delle Vele. Domenica 8 stesso servizio ad eccezione della fermata di Villa Grock che rimarrà chiusa per precedenti impegni.

Passaggio a nordest

Sabato 7 settembre si terrà alle ore 21 sul palco di Calata Anselmi il talk show dal titolo “Passaggio a Nord Est: a tu per tu con i protagonisti di un’impresa storica”.

Le Vele d’Epoca, con Assonautica Imperia e il Comune di Imperia, hanno seguito laspedizione della leggendaria Best Explorer, la prima barca italiana della storia a compiere il famoso passaggio a Nord Ovest.

Un ospite di eccezione, lo scrittore marinaio Simone Perotti, presenterà il resoconto dell’impresa guidata dall’imperiese Nanni Acquarone che con il suo equipaggio è impegnato nella prima circumnavigazione Artica italiana.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!