Imperia: invasioni di cinghiali, il Sindaco Scajola corre ai ripari con ordinanza di contenimento. “Per garantire pubblica incolumità”

Attualità Imperia

Negli ultimi tempi è sempre più frequente la presenza di cinghiali nel territorio imperiese.

Il Sindaco di Imperia Claudio Scajola ha firmato un’ordinanza per limitare la presenza di cinghiali sul territorio cittadino.

Il provvedimento si è reso necessario a seguito delle “centinaia di segnalazioni – come riporta l’ordinanza pubblicata sull’albo pretorio del Comune di Imperia – registrate alla Centrale Operativa della Polizia Municipale, riguardanti gruppi di cinghiali vaganti in ambito urbano e che in alcuni casi hanno provocato incidenti stradali”.

Emergenza cinghiali a Imperia: il Sindaco corre ai ripari con un’ordinanza

Negli ultimi tempi, è sempre più frequente la presenza di cinghiali nel territorio imperiese (l’ultima riportata da ImperiaPost riguardava la frazione di Poggi). In alcuni casi, gli ungulati si spingono anche nelle aree abitate, pubbliche e private, invadendo strade, cortili, giardini e parchi, costituendo, in alcuni casi, un pericolo per l’incolumità di persone e animali, oltre a danni a cose materiali.

Per questi motivi, il Sindaco Claudio Scajola ha emanato un’ordinanza per correre ai ripari e limitare l’invasione dei cinghiali.

Ecco l’ordinanza

Il sindaco dispone:

1) L’adozione delle misure necessarie al contenimento degli ungulati appartenenti alla famiglia dei cinghiali (“sua scrofa”) e suidi in genere presenti nelle aree urbane del Comune di Imperia, siano esse pubbliche che private, a cura del personale preposto alla vigilanza faunistico-venatoria coadiuvato da personale di polizia avente la qualifica di agente di pubblica sicurezza, mediante le operazioni e gli interventi ritenuti più efficaci e risolutivi in relazione alle circostanze fattuali di tempo e di Inno, al fine di tutelare la pubblica incolumità e la salute dei cittadini, nel rispetto di quanto di seguito riportato:

a) venga garantita l’incolumità fisica delle persone e la sicurezza materiale delle cose, compresa quella degli addetti alle operazioni, evitando che la presenza di curiosi o astanti pregiudichi o comprometta le azioni intraprese;

b) sia istituita all’occorrenza un’area cautelare di sicurezza per lo svolgimento delle operazioni di contenimento, circoscritta in modo e misura tale da assicurare la riuscita delle operazioni necessarie per risolvere le criticità, all’interno della quale non sia consentita la circolazione di persone o cose ad esclusione del personale addetto ai lavori e incaricato dalle competenti Autorità;

c) il perimetro dell’area interessata, le strade di accesso e gli spazi pubblici o privati soggetti all’uso pubblico limitrofi, quali spazi minimi necessari, vengano pertanto temporaneamente e occasionalmente interdetti e per questo presidiati dalle Forze di Polizia, compreso il personale dipendente del Corpo di Polizia Municipale, senza che sia necessaria la preventiva e capillare pubblicità all’utenza e alla cittadinanza.

Rammenta l’osservanza del divieto per chiunque di fornire cibi ai cinghiali.

Segui Imperiapost anche su: