Imperia, Isah: stop a privatizzazione? Parla il presidente Pugi. “Pronto a confrontarmi con la Regione”

Attualità Imperia

Alcuni giorni fa il Consiglio Regionale ha approvato un odg, che impegna la giunta ad attivarsi per sospendere la procedura di trasformazione dell’ISAH in fondazione privata.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Se mi vorranno sentire, rispiegherò le motivazioni anche in Consiglio Regionale”. Così ha affermato il presidente dell’Isah Stefano Pugi, a margine della Festa dedicata alla conclusione del progetto “Tutti giù per Terra” che si sta svolgendo questa mattina presso la sede dell’ISAH.

Nel dettaglio, Pugi ha commentato l’approvazione in Consiglio Regionale di un ordine del giorno, che impegna la giunta ad attivarsi per sospendere la procedura di trasformazione della natura giuridica dell’azienda pubblica di servizi alla persona ISAH in fondazione privata.

Privatizzazione Isah: presidente Stefano Pugi

Rispetto tutte le istituzioni, se hanno pensato di stoppare è benvenuto anche quello. Sono rappresentante del CDA che ha avuto l’ordine di portare l’iter della privatizzazione fino in fondo.

Sto facendo una cosa e la legge mi permette di farlo, una legge proprio del Consiglio Regionale, di portare avanti la privatizzazione.

Se la domanda riguarda anche perchè lo faccio, io ho già spiegato a due incontri con il Prefetto e due incontri in Commissione, i pro che mi hanno portato a questa decisione per quanto riguarda la trasformazione.

Ci sono solo migliorie e nessun diniego. Mi trova un po’ impreparato il fatto di vedere chieste nuove informazioni. Quelle che dovevo fare le ho già date tutte. Nulla toglie, se mi vorranno sentire, che rispiegherò le motivazioni, molto importanti, anche in Consiglio Regionale”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!